Pallanuoto. La Waterpolo vuole essere protagonista

WP MESSINA GRUPPOLa Waterpolo Despar Messina, squadra che parteciperà per l’ottavo anno al massimo campionato di pallanuoto femminile, è stata ricevuta nel salone delle bandiere di Palazzo Zanca dal sindaco Renato Accorinti e dall’assessore allo sport Sebastiano Pino.

Al tavolo, oltre il presidente del club Felice Genovese e all’allenatore Maurizio Mirarchi, anche Sergio Parisi, presidente regionale della Fin.

La formazione peloritana, che nella scorsa stagione ha chiuso al terzo posto e con la qualificazione all’Eurolega, si presenta al nastro di partenza del torneo come una delle favorite per la vittoria finale, potendo contare su un blocco di giocatrici, Giulia Gorlero, Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Federica Radicchi,  che costituiscono anche l’ossatura della nazionale italiana. Gruppo completato dalla campionessa olimpica 2004 Silvia Bosurgi, dalle promettenti Ursula Gitto e Alessia Morvillo e, infine, dalla statunitense Laura Lopez, Simona D’Agata, Sara Zaffina, nell’ultima stagione a Cosenza, e da alcune giovani del vivaio come Silvia Laganà,Teresa Marchetti, Laura Arruzzoli e Bianca Majolino.

Primo appuntamento stagionale, sabato pomeriggio, alla piscina Cappuccini dove, alle 15.00, ingresso gratuito, è in programma il match tra  Waterpolo Despar Messina e Prato.

Il presidente  del club, Felice Genovese, punta a migliorare i risultati della scorsa stagione: “Abbiamo una rosa di qualità, impreziosita dal portiere della nazionale italiana Giulia Gorlero. Non è stato un mercato facile perché l’anno olimpico ci ha limitato le scelte sulle straniere. Partiamo, comunque, da una base che dovrebbe consentirci di stare in alto per poterci giocare le nostre carte nella finale a sei di maggio, la grande novità della stagione”.

Fiducioso anche il tecnico Maurizio Mirarchi: “ Abbiamo un piccolo vantaggio rappresentato dal fatto che molte ragazze conoscono la mia tipologia di lavoro e i concetti che andremo a sviluppare in acqua. La strada per il titolo è molto lunga. Sarà importante farsi trovare pronti nel momento decisivo. E, ovviamente, speriamo di far bene anche in Europa”.

L’amministrazione comunale ha promesso di stare al fianco della Waterpolo Despar Messina anche per quanto riguarda l’agibilità delle tribune della piscina Cappuccini. Così  il sindaco Renato Accorinti: “ Abbiamo seguito con simpatia la squadra e continueremo a farlo. Sappiamo gli sforzi che il presidente Genovese sostiene per tenere alto il livello tecnico e speriamo che possa raccogliere i frutti del suo impegno”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore allo sport Sebastiano Pino: “ La Waterpolo Despar Messina è un patrimonio che va tutelato. E in questa stagione porterà in giro per l’Europa il nome della città. L’augurio è che possa centrare gli obiettivi fissati”. Il presidente regionale della Fin, Sergio Parisi, oltre a fare il classico in bocca al lupo alla Waterpolo Despar Messina,  è intervenuto sulla questione relativa alla piscina Graziella Campagna, chiusa al pubblico. “ La gestione, ha affermato, come avvenuto altrove e  se ci saranno le condizioni, potrebbe essere affidata alla federazione ma senza fretta e, soprattutto, trovando soluzioni condivise”.

 

(99)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *