Pallacanestro – L’Orlandina si regala il derby per Natale. Battuta Trapani, terzo posto in classifica

IMG 6474Arriva una bella e importante vittoria sotto l’albero dell’Orlandina. Battuta nettamente la Lighthouse Trapani (72-55) in un PalaFantozzi animato da una grande cornice di pubblico composto anche da tanti tifosi ospiti. Match dominato sin dai primi istanti dall’Upea che, scavato il solco in avvio, ha gestito e poi allungato nel finale.

Privo dell’infortunato Mays, lo starting five di coach Pozzecco è così schierato in campo: Laquintana, Portannese, Soragna, Archie e Nicevic. Anche coach Lino Lardo propone in cabina di regia un giovanissimo, Bossi classe ’94, con Parker da guardia,  Rizzitiello, Baldassarre e Renzi.

I primi due punti del match sono proprio del croato che servito in post basso da Portannese gira sul perno e realizza dalla media. Ancora Nicevic elude la difesa di Renzi e ne mette altri due da fuori realizza per l’Upea. Portannese trova il ribaltamento sul lato debole per Soragna che serve Laquintana dall’arco, il tiro non va ma Tommaso subisce fallo e in lunetta fa 3/3. Il giovane prodotto di Ruvo di Puglia conquista rimbalzo in difesa e riparte per il contropiede che frutta altri due punti di Nicevic in arresto e tiro (9-1 dopo 5’). E’ una grande Orlandina quella di quest’avvio, Nicevic e Archie portano l’Orlandina sul 13-3 dopo 7’. Il primo quarto si chiude così sul 15-8.

Apre le danze nel secondo periodo di gioco Parker da sotto, ma risponde Benevelli dall’arco nell’azione successiva (18-10 dopo 2’). Il lungo pesarese finta poi di penetrare e scarica su Laquintana che piazza la bomba del +11 (21-10). Tecnico chiamato a coach Lardo per proteste, Soragna fa 1/2 e il possesso supplementare non viene però concretizzato. Trapani si rifà allora sotto con Bossi e Ferrero (24-18), mentre viene fischiato il terzo fallo a Marco Portannese. Benevelli appoggia al vetro e Nicevic danza sul perno trovando un appoggio di rara eleganza. Annullata una tripla di Basile per passi, il campione pugliese non ci sta e nell’azione successiva trova lo spazio uscendo dai blocchi per la tripla. Recupera ancora Basile in difesa, prova ancora dall’arco trovando solo il ferro, ma arriva il tap-in di Nicevic (33-22). L’appoggio al vetro di Ferrero chiude la seconda frazione di gioco, parziale: 33-24.

Al rientro sul parquet è Tommaso Laquintana il primo a realizzare, poi mini break di Trapani con Parker (2-6, 37-30 dopo 5). Nicevic con il “suo” arresto e tiro in sospensione dalla media e con un’altra gran giocata nel pitturato spinge Capo all’allungo dopo una tripla di Renzi (41-33). Laquintana ruba letteralmente la palla dalle mani di Parker e lancia in contropiede Portannese che schiaccia a due mani infiammando il PalaFantozzi (43-33). Non è ancora sazio Tommy che piazza un attimo dopo la tripla. Un paio di grandissime giocate difensive, il lay-up di Portannese e la poderosa schiacciata di Nicevic danno all’Upea il +14 (52-38 a 1’ dall’ultima sirena). Alla sirena del terzo quarto si è sul 52-40 per i biancazzurri.

La squadra di coach Lardo inizia l’ultima frazione aggressiva, Parker e Ferrero realizzano nell’area colorata, ma spegne gli animi degli ospiti Basile con un canestro dall’arco. Nicevic da fuori mette a segno il canestro che lo porta a 24 in referto, Marco Portannese da 3 nell’angolo realizza per il +16 (8-0 di parziale, 60-44 dopo 5’). Parker si fa fischiare in una manciata di secondi due falli, di cui un antisportivo,  Portannese fa 2/2. Ancora una tripla di Tommaso Laquintana per il +17 Upea: 65-48 quando mancano 3’ che chiude di fatto la gara. Termina tra gli applausi di tutto il PalaFantozzi con il punteggio di 72-55 per l’Orlandina. Standing ovation per Sandro Nicevic autore di 26 punti. 

Upea Capo d’Orlando – Lighthouse Trapani 72-55 (15-8)(33-24)(52-40)

Upea Capo d’Orlando: Basile 8, Soragna 1, Nicevic 26, Portannese 11, Archie 5, Benevelli 7, Cefarelli, Ciribeni, Laquintana 14, Busco. All.:Pozzecco

Lighthouse Trapani: Baldassarre, Bartoli, Bossi 2, Ferrero 14, lanes, Parker 20, Renzi 10, Rizzitiello 2, Tabbi 2, Costadura. All.: Lardo

(41)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *