Pallacanestro – Al PalaFantozzi vince Avellino

finegara1454L’Orlandina cede in casa 67-81 con Avellino e volge subito il suo sguardo alla prossima gara, fra 7 giorni, ancora in casa, con Caserta. Al termine di una settimana difficile, in cui con Flynn ancora ai box, Freeman e Hunt non hanno preso parte agli allenamenti e Bianconi si è fermato venerdì per un problema al polso, l’Orlandina ha trovato un’avversaria straripante per energia e morale dopo l’exploit casalingo con Milano e ha perso nonostante per ben due volte la gara sembrava riaperta. È comunque un giorno da ricordare per Capo d’Orlando: Marco Strati ragazzo orlandino classe 1995, ha esordito in Serie A.

Non fa drammi coach Griccioli: «Abbiamo pagato le difficoltà trovate negli allenamenti in questa settimana e per potercela giocare con una squadra come Avellino dobbiamo essere obbligatoriamente al 100%. Oggi abbiamo fatto molto bene alcune cose e malissimo altre. Non siamo stati cattivi, nel primo tempo avremmo dovuto essere più aggressivi. Una volta tornati in gara, loro hanno sfoderato delle azioni super in attacco e difesa e ci siamo un po’ disuniti. Questa dobbiamo archiviarla come una partita in cui comunque ci abbiamo provato. Il rammarico è che avremmo dovuto avere maggior cattiveria perché per contrastare questo tipo di fisicità dobbiamo alzare l’asticella della cattiveria agonistica». 

Upea Capo d’Orlando – Sidigas Avellino 67-81 (16-22)(35-44)(51-65)

Upea: Archie 10, Freeman 19, Hunt 14, Burgess 12, Basile, Soragna 6, Nicevic 6, Pecile, Strati, Motta ne, Karavdic ne. All. Griccioli.

Sidigas: Anosike 18, Gaines 5, Cadougan, Gioia ne, Hanga 14, Banks 13, Harper 20, Cavaliero 9, Cortese ne, Trasolini 2, Lechthaler, Severini. All. Vitucci

(73)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *