Nibali, svelati i suoi obiettivi per il 2018

Vincenzo-NibaliNibali, svelati i suoi obbiettivi per il 2018. Dopo aver vinto la durissima “Taiwan Kom Challenge”, una gara con più di 3000 metri di dislivello, riuscendo a fare il vuoto negli ultimi km, e il Giro di Lombardia, lo Squalo dello Stretto può concedersi il meritato riposo, dopo un’ottima annata.

Il suo preparatore Paolo Slongo, però, parla dei piani per il futuro del messinese, dicendo che le opzioni per il 2018 sono due.

La prima comprenderebbe la partenza dall’ormai tappa fissa della Vuelta di San Juan (Argentina), due classiche monumento come Milano – Sanremo, Liegi – Bastogne – Liegi e poi il Giro d’Italia.

La seconda ipotesi, partirebbe sempre dalla Vuelta di San Juan, ma prevederebbe una maggior partecipazione di Nibali alle classiche del nord, per poi preparare la super sfida contro il britannico Christopher Froome e la sua corazzata Sky, cosa che tutti i tifosi vogliono.

Speriamo che possa avverarsi questo scontro fra i due ciclisti più forti degli ultimi 15 anni e, visto il percorso del Tour de France, lo spettacolo sembrerebbe assicurato. La speranza è che il messinese possa zittire le ultime male lingue che mettono in discussione il suo assoluto valore, anche se per rendere più gustosa questa sfida, la Bahrain Merida dovrebbe ingaggiare gregari all’altezza di questi palcoscenici, per limitare al minino il gap fra le due squadre.

Vedremo cosa sceglieranno lo “Squalo dello Stretto” ed il suo staff. Noi speriamo solo che continui a farci emozionare e gioire, garantendo lo spettacolo che è solito regalarci.

Giovanni Irrera

 

(1015)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *