Il Messina ottiene la prima vittoria in casa. L’Igea Virtus è battuta 1 – 0

Foto dei tifosi allo Stadio San FilippoACR Messina. Ottima prova dei ragazzi di mister Modica che, dopo la vittoria a Palazzolo, battono i barcellonesi grazie a una rete di Cocuzza.

I Giallorossi  ripropongono la stessa formazione che ha regalato la prima vittoria, con un solo cambio. Al posto di Bucca sarà presente Mascari, grande protagonista dell’ultima gara. Gli ospiti propongono un tridente d’attacco di tutto rispetto con: Kacorri, Fioretti, Merkaj.

Il Messina inizia la partita comandando il pallino del gioco, infatti, al 13′ arriva la prima chiara occasione da gol. Sul cross di Lia, Lavrendi è bravissimo a coordinarsi, ma la palla si impatta sulla traversa, negandogli la gioia del gol. Gli ospiti si vedono nella meta campo giallorossa con Biondo che ci prova dalla media distanza, ma il tiro viene rimpallato. Primo tempo che non ha più niente da dire, a parte l’infortunio di Merkaj, che verrà sostituito da Santamaria.

La ripresa inizia nel migliore dei modi per il Messina che grazie a Cocuzza riesce a sbloccare il risultato. Lia crossa ottimamente in mezzo all’area, dove Cocuzza è bravo a battere il portiere ospite Ingrassia, spiazzandolo con un bel colpo di testa. Igea Virtus cerca di rendersi pericolosa, ma la retroguardia messinese è attenta, partita più tranquilla in questa parte. Al 38′ i peloritani avrebbero l’opportunità di raddoppiare, ma Ragosta non inquadra lo specchio della porta. Neppure 4 minuti dopo è Mascari a sbagliare, sparando il suo tiro addosso al portiere avversario, ma il festival dei gol sbagliati non finisce qui. Bossa al 45′, dopo essere entrato al posto di Maiorano, spreca un ottimo contropiede. Partita che finisce sul risultato di 1 – 0.

Messina conferma i progressi fatti da quando mister Modica è in panchina, unica nota dolente è sbagliare troppi gol per chiudere le partite. Da elogiare invece la prova dell’attaccante giallorosso Cocuzza, che dopo l’errore dal dischetto dell’ultima gara, ha saputo rialzarsi, mettendo a segno il primo gol su azione della stagione.

Giovanni Irrera

(76)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *