Messina impalpabile, la Paganese degli ex fa festa

messina-paganese-newsCon due sonore sberle la Paganese riporta il Messina con i piedi per terra, espugnando il “Franco Scoglio”. Un netto passo indietro della squadra di Salvatore Marra che soltanto una settimana fa usciva vittoriosa dal campo del Catanzaro. Gli ospiti guidati dall’ex Grassadonia hanno vita facile contro un Messina spento e mai pericoloso. La squadra campana schiera in campo tanti volti noti all’ambiente giallorosso. Oltre al Marruocco fanno la loro comparsa davanti ai vecchi tifosi anche Pestrin, Silvestri e Maiorano.

La Paganese sblocca il risultato al 27′ con una combinazione tra Reginaldo e Deli con quest’ultimo che conclude e lascia di sasso l’intera retroguardia peloritana. Chi si aspettava la reazione del Messina è però rimasto deluso. Musacci e compagni sono apparsi troppo lenti, quasi inesistenti i suggerimenti per un attacco rimasto a secco. I giallorossi accelerano anche con l’ingresso in campo di Madonia, guadagnano il pallino del gioco senza però riuscire nell’affondo finale. E al minuto 83′ Longo dà il colpo di grazia. Il calciatore ospite percorre indisturbato 30 metri e infila Berardi.

Il tabellino

Messina – Paganese 0-2

Marcatori: 27′ Deli, 83′ Longo

Messina: Berardi, Mileto (60′ Ionut), Maccarrone, Bruno, De Vito, Musacci, Ricozzi (46′ Madonia), Foresta, Mancini (64′ Ferri), Milinkovic, Pozzebon. Allenatore: Salvatore Marra

Paganese: Marrucco, Della Corte, Silvestri, Pestrin, Reginaldo, Deli, Cirerelli, Alcibiade, Herrera (68′ Longo), Maiorano (71′ Tagliavacche), Camilleri (64′ Di Cuonzo). Allenatore: Gianluca Grassadonia

Arbitro: Daniele Amabile di Vicenza. Assistenti: Fabio Tribelli e NIcola Badoer di Castelfranco Veneto

Ammoniti: Marruocco (P)

(76)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *