Messina fermato dal palo. A Palmi finisce 1 – 1.

acr messina tifosiACR Messina. Accade tutto nel primo tempo, con i gol di Molinaro per la Palmese, e Ragosta per il Messina: i giallorossi mancano la vittoria per un palo colpito da Rosafio al 90′.

Il Messina si presenta in gara con le assenze di Bruno e Migliorini, che probabilmente rientreranno direttamente nel 2018. Mister Modica apporta solo 2 cambi alla formazione che ha battuto l’Ebolitana: Cozzolino al posto di Polito e Ragosta al posto dell’attaccante palermitano Cocuzza.

I giallorossi iniziano la partita cercando il dominio del gioco, ma dopo appena 8′ la Palmese passa in vantaggio con Molinaro. Pezzella fa harakiri, passando la palla a Orlando, bravo a mandare il compagno Molinaro verso la porta, che batte un incolpevole Meo. Al 15′ i peloritani potrebbero pareggiare con un gran colpo di testa di Mascari, ma il portiere padrone di casa Franza si esalta, mandando la sfera in calcio d’angolo. Al 35′ arriva il meritato pareggio del Messina. Rosafio va via sulla fascia destra, crossa in mezzo, dove Ragosta è il più svelto ad insaccare il pallone in rete, risultato che ritorna in parità.

A fine primo tempo grosso rischio per i giallorossi. Orlando partito in contropiede, viene steso da Meo. Estremo difensore graziato dall’arbitro, che estrae solo il cartellino giallo. Prima frazione di gara che finisce sul punteggio di 1 – 1, con un Messina vivo, ma che può recriminare sull’errore fatto da Pezzella.

La ripresa non ha molte occasioni, la partita diventa noiosa e scialba. I giallorossi ci provano, riuscendo a trovare solo calci d’angolo. Al 90′ potrebbe arrivare la svolta della partita in favore del Messina. Rosafio scaglia un potente tiro diretto verso la porta, ma la palla si infrange sul palo, per la disperazione dei tifosi (presenti sempre in massa) e della panchina, che pregustavano il gol vittoria. Partita che non ha più nulla da dire, il risultato finale è 1 – 1.

Ottimo Messina, che conferma gli ottimi progressi fatti da quando Giacomo Modica è sulla panchina giallorossa, portando a casa ben 5 risultati utili consecutivi.

Giovanni Irrera

(70)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *