La messinese Giulia Fontana centra la nazionale: per lei maglia azzurra alla Mediterranean Cup di nuoto

Giulia FontanaE’ ufficiale: la quattordicenne messinese Giulia Fontana è stata convocata in nazionale. Farà parte del gruppo che, a giugno, rappresenterà l’Italia alla Mediterranean Cup di nuoto (ex Coppa Comen) a Cipro. Si tratta della più prestigiosa manifestazione internazionale riservata ai categoria Ragazzi.

La notizia della convocazione in azzurro della ragazza, appartenente al team a.s.d. Ulysse, è arrivata proprio mentre era impegnata a Catania ai Giochi delle Isole, dove ha centrato ben 6 ori su 6 gare nuotate (50, 100, 200, 400, 800 stile libero e 200 misti), dando il massimo contributo possibile alla vittoria finale della Sicilia.

La chiamata in Azzurro per Giulia arriva a distanza di circa due mesi dalle ottime gare disputate ai Criteria nazionali di Riccione, dove la giovane ha ottenuto il titolo di campionessa italiana di categoria R2 nei 400 stile libero ed il bronzo nei 200 stile libero (facendo segnare in entrambe le gare i nuovi primati siciliani di categoria). Ed è proprio grazie a questi risultati che il C.T. della Nazionale Giovanile, Walter Bolognani, ha selezionato Giulia ed altri 25 ragazzi che avranno l’onore di rappresentare l’Italia all’importante manifestazione internazionale in programma a Limassol (Cipro) il 16 e 17 giugno.

I criteri di selezione erano chiari. Sarebbero stati scelti i migliori atleti dei Campionati Italiani primaverili e Giulia Fontana è una di questi. Per la seconda volta un atleta appartenente alle file del gruppo Ulysse prenderà parte alla competizione. Già Davide Marchello, classe 2001, nel settembre del 2016 era stato convocato in nazionale dal C.T. Roberto Marinelli per prendere parte alla Coppa Comen di nuoto di fondo che si disputò ad Eilat (Israele).

«Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto da Giulia, perché è l’unica atleta messinese convocata in nazionale, e siamo sicuri che farà benissimo conoscendo la sua forza di volontà – dichiara il vicepresidente dell’associazione Ulysse Tommaso Saccà. Un plauso speciale va a tutta la squadra perché, anche con tutte le difficoltà, riusciamo a trarre il massimo da ogni nostro atleta, grazie alla mentalità vincente che riusciamo a trasmettere ai ragazzi: questo è uno dei perché siamo la squadra messinese che ha sfornato più talenti».

Giovanni Irrera

 

(595)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *