Il Messina pensa al mercato: probabile riconferma di Bucolo e Simonetti

messina acrLe garanzie a Lo Monaco pare abbiano determinato la pace tra l’Acr Messina e la Giunta comunale. Domani, dopo l’incontro tra il vice-presidente Niki Patti ed il dirigente del Dipartimento Sport Salvatore De Francesco, potrebbe essere avviato il programma per sfruttare dal punto di vista commerciale, attraverso eventi extra-sportivi, lo stadio San Filippo.
Risolte, dunque, le incomprensioni, il Messina potrà pensare all’organico, che subirà modifiche dopo gli addii di Costa Ferreira (accasatosi all’Entella), Maiorano (ingaggiato dal Catanzaro), Ignoffo (che inizierà una nuova carriera alla guida dei “Giovanissimi” del Benevento) e Franco (tornato di proprietà del Chievo Verona e corteggiato dall’Alto Adige). Dopo una trattativa articolata l’ambizioso Matera di Gaetano Auteri ha ufficializzato invece l’ingaggio del difensore centrale Rocco D’Aiello, protagonista di un ottimo girone di ritorno in riva allo Stretto, mentre un altro svincolato, Bernardo, è seguito ora dal Real Vicenza.
Sotto contratto ci sono il portiere Lagomarsini ed i difensori De Bode, Pepe e Silvestri. Appare una formalità la conferma di “Re Giorgio” Corona, che si era già detto pronto ad iniziare il ritiro precampionato nonostante i 40 anni compiuti a maggio. Il Messina è pronto a trattenere anche i centrocampisti centrali Bucolo e Simonetti. L’esterno di centrocampo Marco Guerriera ha ricevuto un’offerta dal Viareggio, che sarebbe ad un passo dalla definizione dell’accordo, ma non è escluso che la società di Lo Monaco provi ancora a trattenerlo. Il club toscano recentemente ha riscattato anche la metà del cartellino che era di proprietà del Napoli dell’attaccante Alessandro De Vena.

(46)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *