Coppa Italia. Il Matelica batte l’Acr Messina e trionfa in finale

Partita emozionante a Latina fra Acr Messina e Matelica, ma la Coppa Italia di serie D non arriva nella città dello Stretto. I marchigiani hanno avuto la meglio sui giallorossi grazie ad un gol di Dorato.

Inizia la partita ed al 3′ il Matelica si fa subito vedere con un gran destro dal limite di Pignat, servito da Melandri, che si perde di poco largo alla sinistra di Meo. Al 7′ la risposta messinese è affidata a una prepotente percussione a destra di Cocimano, con conclusione finale da rivedere. Sulla ripartenza, il Matelica passa in vantaggio con Dorato, che porta il risultato sull’1 – 0. L’Acr Messina tenta la reazione e Cocimano al 18′ si procura un’ottima punizione dal limite. Il suo tiro furbo sotto la barriera, però, non è molto potente e viene respinto sulla linea da Angelilli. Al 25’ chance per Tedesco su cross di Cocimano: peccato che la sua conclusione trova la deviazione di Visconti. Alla mezz’ora e al 45’ il Matelica si porta vicino al raddoppio ma la prima frazione di gioco termina senza recupero e sul risultato di 1 – 0 in favore dei marchigiani.

Inizia la ripresa e per vedere la prima occasione bisogna attendere il 57′. Splendida sventagliata di Cocimano per Catalano, lascia sul posto Riccio e calcia col mancino, ma Avella lo stoppa con una grandissima parata. Una chance per parte allo scoccare dell’ora di gioco. La prima è per il Matelica con il solito Melandri, stoppato da un ottimo intervento di Aldovrandi, poi il Messina ci prova con Selvaggio, ma la sua conclusione finisce sopra la traversa. L’Acr Messina effettua delle sostituzioni, ma con il cambio di modulo la squadra non riesce ad esprimere una vera occasione offensiva. All’84’ è il Matelica a sfiorare il raddoppio con un tiro a giro di Margarita che fa la barba al palo. Prova un lampo proprio Cocimano all’88’ che riceve palla sulla corsia mancina, si accentra e scarica un tiro che Avella blocca a terra senza grossi patemi. Vengono concessi cinque minuti di recupero che regalano una piccola speranza al Messina. I giallorossi, però, non riescono a trovare il pareggio. Al triplice fischio il Matelica può festeggiare la conquista della Coppa Italia.

Tabellino: Messina-Matelica 0-1

Marcatori: 8′ pt Dorato

Acr Messina: Meo, Sambinha, Ferrante (1′ st Marzullo), Traditi, Zappalà, Aldovrandi (37′ st Mbaye Ba), Biondi, Pirrone (1′ st Selvaggio), Tedesco (29′ st Carini), Cocimano, Catalano. A disposizione: Prisco, Janse, Dascoli, Barbera, Amadio. Allenatore: Pietro Infantino

Matelica: Avella, Visconti (42′ st Arapi), Riccio, De Santis, Lo Sicco, Cuccato, Angelilli (30′ st Bittaje), Pignat, Dorato (23′ st Margarita), Melandri (21′ st Florian), Bugaro (16′ st Mancini). A disposizione: Luglio, Benedetti, Favo, De Luca. Allenatore: Luca Tiozzo.

Arbitro: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco

Assistenti: Ivano Agostino di Sesto San Giovanni e Domenico Castro di Livorno

Ammoniti: Ferrante (Me), Mancini (Ma)

Giovanni Irrera

(203)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *