Coppa Italia. L’Acr Messina batte il Picerno

L’Acr Messina ritrova la vittoria in Coppa Italia contro il Picerno, squadra capolista del Girone H di serie D. Le marcature sono state di: Mbaye Ba, Tedesco, Catalano e Cocimano per il Messina; mentre per il Picerno: Gallon ed un’autorete dello stesso Mbaye Ba.

Tutto inizia con il Picerno che prova a fare la partita, ma non riesce a trovare spazi nella difesa del Messina. Al 7′ i giallorossi trovano il vantaggio con Mbaye Ba: cross su punizione di Catalano, colpo di testa di Mbaye Ba e palla in rete. I padroni di casa rispondono immediatamente con Pitaressi, ma Lourencon si fa trovare pronto. Al 18′, su un bel tiro di Gallon, il portiere brasiliano del Messina è chiamato ancora ad un grande intervento che salva la porta dei giallorossi. Al 24′ l’Acr Messina avrebbe l’opportunità di raddoppiare, ma Tedesco sbaglia sotto misura, mandando il pallone fuori. Sul capovolgimento di fronte, arriva il pareggio del Picerno. Gallon si intrufola in area e Mbaye Ba, nel tentativo di anticiparlo, spedisce la sfera alle spalle di Lourencon, portando il risultato sull’ 1 – 1. Al 39’, durante il miglior momento del Picerno, arriva il 2 – 1 in favore del Messina. Cocimano batte una punizione che Fusco riesce a respingere a mano aperta. Sulla palla si fionda per primo Tedesco, che riporta in vantaggio i giallorossi. Ottimo primo tempo del Messina contro il Picerno, capolista del Girone H.

La partita riparte con un Picerno propositivo, infatti al 53’ arriva il meritato pareggio della squadra di casa. Percussione di Ianniello e palla in mezzo per Gallon che insacca il 2-2. Il Picerno sembra averne di più e va vicino al 3-2 con un colpo di testa di Bassini sugli sviluppi di un corner. L’allenatore Giacomarro sbilancia troppo la squadra, inserendo un altro attaccante. E’ così che l’Acr Messina sfrutta gli spazi e ritrova il vantaggio all’82’ con Catalano che, dopo aver superato il suo marcatore con un gioco di prestigio, batte Fusco. Vengono concessi cinque minuti di recupero. I padroni di casa sono alla ricerca del gol che spedirebbe la partita ai rigori, ma il Messina regge e al 94′ chiude il conto con la rete di Cocimano. Il match si conclude sul 4 – 2 in favore del Messina, con Biagioni che finalmente può tirare un sospiro di sollievo.

La squadra giallorossa approda ai quarti di finale, dove il 30 gennaio affronterà l’Albalonga. Si spera che questa vittoria possa dare fiducia in vista delle prossime partite.

(197)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *