Calcio – Un sorprendente Città di Messina subisce una tripla rimonta dal Savoia. Non basta super-Vella

Esultanza-di-gruppo-per-il-gol-del-3-0L’ennesima beffa stagionale si consuma nel modo più crudele possibile: il Città di Messina va avanti 3-0 contro la capolista Savoia ma si fa rimontare e subisce la rete del 3-3 al quarto minuto di recupero, e per di più a causa di un’autorete. Il pari è senz’altro un risultato più che positivo se si considera il valore dell’avversario, ma le modalità con cui è maturato lasciano un grande senso di amarezza. I tre gol dei padroni di casa erano nati tutti da altrettante reti spettacolari realizzate da un Maurizio Vella in giornata di assoluta grazia: l’attaccante nativo di Mannheim sblocca il punteggio all’11′ con una splendida punizione dal limite, raddoppia al 32′ ancora con un calcio piazzato di rara potenza da posizione laterale e fa tris in apertura di ripresa con un’altra gran botta dal limite dell’area. Il Savoia, che già nel primo tempo si era reso pericoloso in più circostanze, ha il merito di non mollare e di riaprire l’incontro già al 10′ della seconda frazione con Scarpa. Al 15′ Manfrè fallisce, a tu per tu con il portiere avversario, la rete del possibile 4-1. Gli ospiti tornano a spingere e al 39′ siglano il 3-2 con Bizzarro. Al 41′ viene espulso Cappello. I ragazzi di Panarello resistono in inferiorità numerica fino al 49′, quando, ad un minuto dal triplice fischio, Cucè devia alle spalle di Fazzino il pallone crossato da Bizzarro. Si chiude così, con la consapevolezza di avere sfoderato una grande prestazione ma anche con tanto rammarico, il 2013 del Città di Messina. Il 2014 si aprirà con la prima gara del girone di andata, che vedrà la squadra del presidente Conti Nibali di scena ancora al “Celeste”, questa volta contro l’Hinterreggio.

3-3 il punteggio finale, lo stesso maturato sul campo della Cavese sette giorni fa nel giorno del debutto di Panarello in panchina. A fine partita grandissima la delusione di Camarda e compagni ma, al contempo, la consapevolezza di avere intrapreso la strada giusta nel tortuoso cammino che conduce alla salvezza. Il campionato di Serie D si ferma ora per le vacanze natalizie. Si torna in campo, per la prima giornata del girone di andata, domenica 5 gennaio 2014: il Città di Messina riceverà al “Celeste” la visita dell’Hinterreggio.

Città di Messina – Savoia 3-3

Marcatori: 11′ pt, 32′ pt, 2′ st Vella (CdM), 10′ st Scarpa (S), 39′ st Bizzarro (S), 49′ st autorete Cucè (CdM).

Città di Messina: Fazzino, Cappello, Trovato, Seck, Cammaroto, Nastasi, Vella (12′ st Parachì), Munafò, Manfrè, Camarda (41′ st Cucè), Bonamonte (26′ st Costa). In panchina: Mannino, Nicolò, Brancato, Pino, Fragapane, Portovenero. Allenatore: Antonino Panarello.

Savoia: Maiellaro, Petricciuolo, Viglietti, Terracciano (36′ st Di Pietro), Stendardo, De Liguori, Tiscione (18′ st Carotenuto), Gargiulo, Meloni (25′ st Bizzarro), Scarpa, Del Sorbo. In panchina: Rinaldi, Criscuolo, Manzo, Mocerino, Esposito, Longo. Allenatore: Vincenzo Feola.

Arbitro: Daniele Viotti della sezione di Tivoli.
Assistenti: Emanuele Antonino Amato della sezione di Catania e Carmelo Giuffrida della sezione di Acireale.

Ammoniti: 31′ pt Viglietti (S), 32′ pt Vella (CdM), 34′ pt Del Sorbo (S), 3′ st Tiscione (S), 9′ st Bonamonte (CdM), 39′ st Cappello (CdM), 40′ st Camarda (CdM), 47′ st Petricciuolo (S).
Espulsi: 41′ st Cappello (CdM).

Recupero: 2′ pt, 5′ st.

(44)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *