Calcio-Promozione. Prima vittoria per il Messana: 2 a 0 contro il Barcellona

Rigore di MoloniaLa Messana si sblocca e ottiene la tanto attesa prima vittoria in campionato. È un 2-0, quello contro il Barcellona P.G., conquistato con orgoglio, grinta e da una squadra che ha saputo soffrire senza cedere mai: il match contro i biancoblù, infatti, comincia nel migliore dei modi con il vantaggio di Costanzo, poi i giallorossi sono bravi a tenere il campo e resistere alle offensive ospiti, prima di chiudere i conti, in pieno recupero, con Molonia.

Ed è proprio l’esperto centrocampista la novità nello schieramento iniziale di mister Peppe Furnari, che si affida ad Arrigo tra i pali, Urso con il rientrante Alberto Furnari in mezzo, Rifici e Stroncone (altro debutto da titolare) sugli esterni; in mezzo al campo Nunnari, Molonia, Libro e Visconti con Costanzo e Arena in avanti.

La Messana si spinge subito in attacco e, al 3’, trova il vantaggio con Costanzo, che, a centro area, controlla di petto il cross di Nunnari, si gira e, con un sinistro al volo, trafigge Paratore. La replica degli ospiti è affidata a Calabrese che, al 7’, ci prova da fuori: palla di poco sul fondo. Tre minuti dopo, invece, il destro dai 20 metri di Molonia costringe Paratore ad allungarsi e mettere in corner. Sul successivo angolo, batte Libro per Urso che, solo sul secondo palo, di testa non riesce a inquadrare lo specchio. L’avvio del match regala un’occasione dopo l’altra e, al 13’, ancora Calabrese, al limite, salta due avversari e conclude di destro; Arrigo manda in angolo. Il Barcellona cerca di prendere campo, ma i padroni di casa tengono bene chiudendo gli spazi e, al 35’, si fanno vedere in fase offensiva con Visconti, ma, sull’assist di Molonia, conclude debolmente verso Paratore. Al 38’ qualche parola di troppo sulla panchina ospite costa il rosso diretto a Marcini, mentre al 45’ la squadra di mister La Rocca ci prova ancora con un cross da sinistra di Calabrese per il colpo di testa di Alizzi, ma la palla finisce a lato.

 

Nella ripresa, il Barcellona continua il forcing e, già al 47’, si fa vivo con una girata di testa di Chillari, che finisce alta. Al 55’, ancora Chillari con un violento destro dal limite, ma Arrigo si distende e manda in corner. Gli ospiti alzano il baricentro e Piccolo ci prova, prima, al 59’, poi al 61’, ma le sue conclusioni di sinistro non sortiscono gli effetti sperati e Arrigo concede solo l’angolo. Due minuti dopo, debutto stagionale per l’attaccante della Messana, Alessio Naccari, che prende il posto di Arena. Il tempo scorre con i giallorossi che riescono ad amministrare con attenzione il vantaggio e, all’80’, sfiorano il raddoppio con Molonia che, da circa 25 metri, tenta il pallonetto, ma la sfera è alta di poco. In pieno recupero, l’episodio che chiude la gara: Paratore reagisce colpendo Naccari con uno schiaffo. L’arbitro, Sorbello di Acireale, espelle l’estremo difensore e concede il rigore. Gli ospiti, esauriti i cambi, mandano Sottile in porta, ma non può nulla sulla precisa conclusione di Molonia, che al 94’ firma così il 2-0.

 

Primi tre punti, fondamentali, per la Messana, che batte e scavalca una diretta contendente per la salvezza, sale a quota 4 in classifica, lasciando l’ultimo posto e riscattando l’opaca prestazione di Torregrotta. Grande entusiasmo in casa giallorossa per la prima storica vittoria in Promozione, ma già da martedì si penserà alla difficile trasferta sul campo della Jonica con l’obiettivo di trovare la necessaria continuità.

 

MESSANA-BARCELLONA P.G. 2-0

 

Messana: Arrigo, Rifici, Stroncone, Libro, Furnari A., Urso, Nunnari (72’ Tavilla), Molonia, Visconti, Costanzo (80’ Bonfiglio), Arena (63’ Naccari). All.: Furnari G.

Barcellona P.G: Paratore, Russo (49’ Castagnolo), Leto, Chillari, Sottile, Benenati, Rotuletti (46’ Agolli), Di Salvatore (77’ Siracusa), Piccolo, Calabrese, Alizzi. All.: La Rocca

Reti: 3’ Costanzo, 94’ (rig.) Molonia

Arbitro: Sorbello di Acireale

Assistenti: Maccarrone di Acireale e Cicero di Catania

Ammoniti: Costanzo (M), Libro (M), Visconti (M), Siracusa (B)

Espulso: 38’ Marcini (B – dalla panchina), 94’ Paratore (rosso diretto)

Recupero: 2’ e 4’

(86)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *