Calcio-Promozione. Il derby del “Marullo” va al Camaro: Messana sconfitta

Durante-Naccari (Foto Isolino)Passo indietro della Messana che, nel derby contro il Camaro, sbaglia l’approccio al match, è poco concentrata e viene punita due volte, in poco più di un quarto d’ora, dalle reti di Fugazzotto, condannando così la squadra di mister Peppe Furnari alla seconda sconfitta consecutiva. Il tecnico giallorosso è costretto a ridisegnare la squadra, dovendo rinunciare agli squalificati Costanzo e Urso e agli infortunati Canale, Lo Presti e Libro, ai quali, alla vigilia, si è aggiunto anche Arena, bloccato da un problema alla caviglia. Tra i pali, dunque, Arrigo con il reparto difensivo composto da Cucinotta, Alberto Furnari, Bertuccelli e Rifici; a centrocampo Visconti, Molonia, Nunnari e Bonaccorso e, in attacco, Naccari con il rientrante Pagliaro.

Dopo i primi 10 minuti di studio, il Camaro conquista campo e sfiora il vantaggio in due occasioni: al 12’, cross di Cappello e deviazione ravvicinata di La Rocca, ma l’intervento sulla linea di Cucinotta salva i giallorossi; al 14’ punizione di Mondello, Cappello svetta su tutti ma il suo colpo di testa finisce sulla traversa. Un minuto dopo ecco il gol degli ospiti (almeno per il calendario): La Rocca lancia Scarantino, che entra in area e serve in mezzo Fugazzotto che si gira bene e batte Arrigo. La replica dei padroni di casa arriva al 19’, ma la punizione di Molonia non inquadra la porta, mentre al 27’ Bertuccelli avvia il contropiede, cede a Visconti che lancia Naccari: l’attaccante fa tutto bene, salta un avversario al limite, ma conclude alto. Al 31’, invece, il Camaro raddoppia ancora con Fugazzotto, che allarga per Scarantino e il giovane neroverde, dal fondo, gli restituisce palla con un preciso cross da spedire in rete: 0-2. Nel finale di prima frazione i giallorossi provano a pungere, ma la punizione, al 35’, di Nunnari è bloccata da La Fauci, mentre, al 43’, lo stesso centrocampista ci prova da fuori, sfera a lato.

 

In avvio di ripresa è ancora la Messana a farsi vedere in avanti con un calcio di punizione di Pagliaro (48’), parato da La Fauci, che si ripete anche al 60’ sempre su punizione dello stesso attaccate giallorosso. Mister Furnari cerca di cambiare volto alla squadra e dare maggiore incisività e manda in campo Stroncone, Lo Surdo e, infine, anche Coppolino per rinforzare il reparto offensivo. Il Camaro, invece, riesce a gestire bene il doppio vantaggio e ci prova con un destro dalla distanza di Cappello (54’), che si spegne sul fondo, e con una conclusione dal limite (75’) di Scarantino, parata in due tempi da Arrigo. All’81’ è il solito Pagliaro a impegnare La Fauci con una bella rovesciata su sponda di testa di Naccari: il portiere, però, riesce a bloccare. La Messana finisce qui e, nel finale, il Camaro potrebbe anche triplicare: all’89’, il neo entrato Comandè crossa per Antonio Bonamonte, ma, di testa, manda a lato, mentre, al 91’, Arrigo battezza fuori il sinistro dal limite di Mondello, ma la palla colpisce il palo, quindi, si avventa La Rocca e, questa volta, il portiere giallorosso si riscatta con un difficile intervento che evita un passivo più pesante.

 

La Messana paga un avvio poco convincente e una prestazione non all’altezza delle precedenti uscite: il 2-0 interno relega Furnari e compagni in ultima posizione con 4 punti e, da lunedì, la squadra si ritroverà per preparare la difficile trasferta sul campo del Sinagra.

 

MESSANA-CAMARO 0-2

 

Messana: Arrigo, Cucinotta, Rifici G., Molonia, Furnari A., Bertuccelli, Bonaccorso (54’ Stroncone), Nunnari (75’ Lo Surdo), Pagliaro, Visconti (71’ Coppolino), Naccari. All.: Furnari G..

Camaro: La Fauci, Cappello, Mondello, Durante, Porcino, Lauro, Scarantino (88’ Comandè), Keita, Fugazzotto (83’ Mangano), Bonamonte Al. (77’ Bonamonte An.), La Rocca. All.: Romeo.

Reti: 15’ e 31’ Fugazzotto

Arbitro: Battiato di Acireale

Assistenti: Di Giuseppe e Anile di Acireale

Ammoniti: Porcino (C), Arrigo (M)

Recupero: 0’ e 4’

(23)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *