Calcio. Il Messina non va oltre il pareggio. Contro il Locri finisce 0 – 0

acr messina tifosiL’Acr Messina non riesce a vincere nonostante le numerose occasioni, fra cui anche un rigore, sbagliato da Gambino. Adesso per la squadra di Biagioni è profondo rosso.

La partita inizia già con il piede sbagliato: al 5’ il Messina effettua primo cambio. Biagioni è costretto a sostituire l’infortunato Cossentino con Russo. Il gioco è bloccato, complice anche un campo pesante, con i giallorossi che tentano di farsi vedere nella metà campo avversaria, cercando di alleggerire la pressione dei padroni di casa. La prima occasione del match capita a Gambino al 38’, con un bel destro al volo, ma il portiere Pellegrino riesce a deviare la sfera in angolo. La prima frazione di gioco termina dopo tre minuti di recupero concessi dall’arbitro, con un predominio territoriale del Locri, ma senza mai impensierire Ragone, con gli uomini di Biagioni capaci di ribattere colpo su colpo.

La ripresa inizia con un Messina più aggressivo e con la voglia di portare a casa la vittoria. Al 10’ Dascoli serve Petrilli in area di rigore, dove Comito atterra l’attaccante messinese causando il penalty. Dal dischetto si presenta Gambino, che si fa parare la conclusione da Pellegrino. In questa stagione si tratta del secondo calcio di rigore fallito dai biancoscudati dopo quello calciato fuori da Arcidiacono contro l’Acireale. I giallorossi non si abbattono e continuano a spingere. Al 15′ Dascoli spreca una bella incursione con un cross fuori misura. La squadra di Biagioni comanda la partita, dimostrando un’ottima condizione fisica e padronanza nel tenere il campo, nonostante il precedente errore dal dischetto.  Il ritmo delle due squadre aumenta perchè entrambe sono in cerca del gol e al 33’ potrebbe essere la volta buona per il Messina. Arcidiacono salta due avversari per poi concludere di sinistro, ma Pellegrino si esalta, mandando la sfera in calcio d’angolo. Dalla bandierina nasce un’altra chance per i giallorossi, ma la difesa del Locri si salva con una discreta dose di fortuna. Il Messina sembra averne di più, infatti, al 36’ Arcidiacono serve Traditi in ottima posiziona, ma la sua conclusione finisce di poco a lato dalla porta avversaria. Negli ultimi minuti il Messina prova il tutto per tutto, ma la sfera non vuole saperne di entrare, lasciando il risultato sullo 0 – 0.

Grande prestazione del Messina, a cui è mancato solo il gol, ma se nelle prossime partite si giocherà con questo impegno e con questa grinta, i risultati non tarderanno ad arrivare. Il migliore in campo della partita è senza dubbio il portiere del Locri, Pellegrino, capace di stoppare tutti gli assalti della squadra giallorossa con ottimi interventi, riuscendo anche, ad ipnotizzare Gambino dal dischetto.

 Giovanni Irrera

(130)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *