Calcio. L’Acr Messina strappa un punto importante al Marsala

Messina fortunato nella trasferta trapanese contro il Marsala. La squadra di Biagioni riesce a portare a casa un punto, nonostante la superiorità dell’avversario. Le reti sono state di Bonfiglio (Marsala) e Arcidiacono (Acr Messina).

Ottimo inizio di partita per l’Acr Messina ma i segnali positivi si infrangono già al 5′ con il Marsala trova il vantaggio con Bonfiglio. L’attaccante marsalese approfitta di una palla persa in uscita dal centrocampo giallorosso, penetra in area, supera Sambinha e batte Lourencon, portando il risultato sull’1 – 0 in favore dei padroni di casa. La gara si gioca a ritmi non irresistibili. Al 23′ Bonfiglio non approfitta di un errore clamoroso di Sambinha e, neppure un minuto dopo, Prezzabile colpisce la traversa con un gran colpo di testa. Il Marsala ha il totale controllo del match. Al 30′ altra occasione per i padroni di casa con Manfrè che costringe Lourecon alla deviazione sul fondo. Al 40′ Prezzabile obbliga ancora Lourencon agli straordinari. Non succede più nulla fino duplice fischio del signor Gangi di Enna:  il primo tempo si conclude sullo 1 – 0 in favore dei padroni di casa, nettamente superiori agli avversari, con l’unico errore di non aver incrementato il vantaggio su un deludente Acr Messina.

La ripresa inizia con lo stesso copione del primo tempo. Il Marsala si conferma totalmente superiore al Messina, nonostante un terreno di gioco reso insidioso dal fango. Al 58′ un tiro di Prezzabile impegna Lourencon, ma il portiere giallorosso si fa trovare pronto. Al 65′ l’Acr Messina trova un improvviso pareggio. Calcio di punizione respinto debolmente da Giappone, Arcidiacono è il più lesto ad avventarsi sulla sfera, depositandola in rete. Il risultato si sblocca: siamo sull’1 – 1.  Il Marsala avrebbe l’occasione di segnare, ma il tiro di Manfrè è facile preda di Lourencon che impedisce alla squadra di casa di passare in vantaggio. L’arbitro segnala 5′ di recupero, con le due squadre che cercano la stoccata decisiva, senza scoprirsi. Brivido finale con un calcio di punizione dal limite in favore del Marsala che Sekkoum manda sopra la traversa. La partita termina sul risultato di 1 – 1 con un Marsala poco cinico sotto porta, al contrario del Messina, che guadagna un importantissimo punto con un solo tiro in porta.

TABELLINO: MARSALA- MESSINA 1 – 1

Marcatori: 5’pt Bonfiglio (Ma), 20′ st Arcidiacono (Me)

Marsala: Giappone; Giuffrida, Giardina, Maraucci; Galfano, Sekkoum, Lo Nigro (dal 34′ st Corsino), Prezzabile (dal 39′ st Ciancimino), Candiano; Manfrè, Bonfiglio (dal 26′ st Tripoli). In panchina: Compagno, Benivegna, Fragapane, Napolitano, Rallo, Patti. Allenatore: Vincenzo Giannusa.

Acr Messina: Lourencon; Biondi, Zappalà, Sambinha (dal 1’st Ferrante), Barbera; Bossa, Genevier, Amadio (dall’11’ st Carini); Catalano (dal 43′ st Selvaggio), Marzullo, Arcidiacono. In panchina: Meo, Lundqvist, Janse, Ba, D’Ascoli, Traditi.Allenatore: Oberdan Biagioni.

Arbitro: Mauro Gangi di Enna

Assistenti: Santino Spina di Palermo e Piero Cumbo di Agrigento

Ammoniti: 34’pt Biondi (Me), 35’pt Bonfiglio (Ma), 37’pt Sambinha (Me), 14′ st Maraucci (Ma), 29′ st Zappalà

Giovanni Irrera

(281)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *