Calcio – Il Milazzo sfoltisce la rosa: Longo, Simonetti e Rasà lasciano i rossoblu

DamaLa priorità in casa Milazzo è rappresentata dallo sfoltimento di una rosa eccessivamente ampia. Sono infatti numerosi gli atleti che non rientrano nei piani della società, che dopo avere testato svariati calciatori nel corso del ritiro precampionato di Norcia, sta snellendo la rosa, puntellandola con qualche innesto di qualità. È il caso, ad esempio, dell’ultimo arrivo, il centrocampista offensivo Francesco Mancini, classe 1990, prelevato dal Grosseto, con il quale ha disputato cinque gare nell’ultimo torneo di serie B. Il consulente di mercato Simone Grillo ha praticamente definito tre operazioni in uscita. Ha interrotto il suo rapporto con i rossoblu il portiere padovano Roberto Longo, reduce da un’esperienza nell’Ebolitana. L’estremo difensore ha concordato la risoluzione consensuale del suo contratto con il sodalizio mamertino. Lasciano la città del Capo anche due elementi che avevano militato nel Milazzo anche nella passata stagione: l’attaccante Rosario Rasà ed il centrocampista napoletano Francesco Simonetti, classe 1991, penalizzati anche dalle regole sul minutaggio che garantiscono un introito economico alle società che impiegano atleti nati dal 1992 in poi. Entrambi sosterranno un periodo di prova al Civitavecchia, in serie D, nella speranza di potere ottenere un contratto e quindi un impiego con maggiore continuità.

(47)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *