Calcio – Il Messina strappa un prezioso pareggio a Castellamare contro la Juve Stabia

967x400 fit 223d3e825305be1390f95e96c8b494f2 XLÈ stato facile profeta Mister Grassadonia, contro la Juve Stabia servivano attenzione e sacrificio e così è stato. Le vespe gialloblù hanno dimostrato, nell’incontro del “Menti”, di essere una squadra di rango ma il Messina grazie ad un’ottima prova di carattere e di grande sagacia tattica é riuscito a portare a casa un buon pareggio con un piccolo rammarico visti i 70′ giocati in vantaggio. Le reti sono state siglate, rispettivamente, dal Capitano Giorgio Corona al 5′, bravissimo a sfruttare un’indecisione della retroguardia di casa e da Caserta su calcio di punizione nel secondo tempo. Esame ampiamente superato ed ora testa all’incontro del “San Filippo” di sabato prossimo contro la Vigor Lamezia.

Juve Stabia – Messina 1-1
Marcatori: 4′ pt Corona (M), al 29’ st Caserta (J).

Juve Stabia: Pisseri, Cancellotti, Contessa, La Camera (24’ st Caserta), Romeo, Migliorini, Vella, Jidayi, Ripa, Bombagi (1’ st Gammone), Di Carmine. A disposizione: Fiory, Alves, Liotti, Osei, Gargiulo. Allenatore: Pancaro.
Messina: Iuliano, Benvenga, Silvestri, Bucolo, Altobello, Stefani, Orlando (35’ st Paez), Nigro, Corona (40’ st De Bode), Bonanno (7’ st Pepe Enrico), Damonte. A disposizione: Lagomarsini, Donnarumma, Izzillo, Pepe Vincenzo. Allenatore: Grassadonia.
Note – Espulso al 39’ st Benvenga (M). Allontanato al 93’ st il ds del Messina Ferrigno. Ammoniti: al 9′ pt Nigro (M), al 24′ pt Bucolo (M), al 25′ pt Jidayi (J), al 37′ pt Iuliano (M), all’11’ st Benvenga (M), al 18’ st Pepe Enrico (M), al 30’ st Caserta (J), al 46’ st Pepe Vincenzo (M) dalla panchina. Corner: 14-2. Recupero: 0’ pt e 5’ st. Spettatori: 2.000 circa.
Arbitro: Pagliardini di Arezzo. Assistent: Greco ed Urselli.

(42)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *