Calcio – Il Messina conferma il cambio di modulo. Buone le indicazioni dal test con il Città di Messina

bfea3555ad38fe476532c5b54f218c09 XLSi è conclusa 9 a 2 per il Messina l’amichevole infrasettimanale disputata sul terreno del “Garden Sport” di Mili Marina. Hanno lavorato a parte Stampa e Migliore, assenti Lagomarsini (causa Nazionale), Silvestri (stato influenzale) e Bjelanovic (che sta proseguendo i cicli di terapia per recuperare dal problema muscolare). 

Grassadonia ha confermato l’addio al 3-5-2 che era stato il suo marchio di fabbrica nelle due precedenti stagioni. Riproposto invece il 4-3-3 con Corona ed Orlando principali terminali offensivi. Uno schieramento che garantisce maggiore copertura davanti a Iuliano, più equilibrio sulle fasce e dove il Messina aveva sofferto troppo ad inizio stagione.

Anche Vincenzo Pepe, nel suo ruolo naturale di esterno, è apparso rigenerato rispetto alle difficoltà palesate nell’inedita posizione di trequartista. Proprio in quest’ottica e per garantirsi più copertura e meno spregiudicatezza, il tecnico campano ha testato anche il 4-4-2, modulo ancora più equilibrato ed adatto alle caratteristiche di molti uomini.

(56)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *