Calcio – Il Messina bloccato sul 2-2 dalla Lupa Roma. Nigro e Corona per il primo punto

967x400 fit 3de37b3f2de6564a2ea064ec2afe25d4 XLAl San Filippo finisce 2-2 il match tra l’ACR Messina e la Lupa Roma. I padroni di casa subito in vantaggio al 5′ grazie ad un colpo di testa di Elio Nigro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Leggera supremazia ospite nella seconda parte del primo tempo che comunque si conclude sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Nel secondo tempo i capitolini raggiungevano il pareggio grazie ad una rete di Tajariol che sfruttava una disattenzione generale della retroguardia giallorossa. Gli ospiti trovano anche il vantaggio grazie ad pregevole gol di Celli che batteva Lagomarsini dopo una cavalcata di 60 metri palla al piede. L’ACR Messina non accusava l’uno-due dei romani, anzi, si gettava all’attacco alla ricerca del pareggio che giungeva con il gol del Capitano Giorgio Corona che raccoglieva una respinta corta del portiere Rossini. Prima del fischio finale il Messina avrebbe potuto conquistare l’intera posta in palio con un gran tiro di Enrico Pepe che si è spento sull’incrocio dei pali ed in pieno recupero con Stefani che non riesce a realizzare il raddoppio da distanza ravvicinata. La partita si conclude con il risultato finale di 2-2 e con la sensazione che l’ACR Messina ha compiuto un ulteriore passo verso il top della condizione fisica.

Il tabellino. Messina – Lupa Roma 2-2
Marcatore: al 5′ Nigro (M), 8′ st Tajarol (LR), al 17′ st Celli (LR), al 34′ st Corona (M).
Messina: Lagomarsini, Benvenga, Silvestri, Bucolo (K; dal 22′ st Izzillo), Pepe Enrico, Stefani, Paez (dal 16′ st Corona), Nigro (VK), Bjelanovic, Pepe Vincenzo, Donnarumma (dal 1′ st Cane). In panchina: Iuliano, De Bode, Damonte, Bonanno. Allenatore: Gianluca Grassadonia.
Lupa Roma: Rossini, Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Prevete, Raffaello (VK), Tajarol (dal 20′ st Testardi), Perrulli (K; dal 41′ st Pasqualoni), Moras (dal 22′ st Leccese). In panchina: Rossi, Santarelli, Cerrai, Ferrari. Allenatore: Alessandro Cucciari.
Arbitro: Paride De Angeli di Abbiategrasso (MI).
Guardalinee: Valerio Vecchi e Ruben Liberato Angotti di Lamezia Terme.
Note – Ammoniti: al 10′ pt Donnarumma (M), al 36′ pt Bucolo (M), al 40′ pt Cascone (LR), all’11′ st Frabotta (LR), al 21′ st Perrulli (LR), al 45′ st Testardi (LR). Corner: 5-3. Recupero: 2′ pt e 3′ st. Ingresso consentito soltanto ai 1.538 abbonati.

(35)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *