Calcio-Campionato di Eccellenza. Città di Messina ko contro l’Igea Virtus

città di messinaDopo sette risultati utili consecutivi il Città di Messina incappa in una sconfitta nel derby con l’Igea Virtus disputato questo pomeriggio al Garden Sport per il 26esimo turno di Eccellenza. Munafò e compagni cedono 2-0 in una gara opaca e caratterizzata dall’elevato agonismo. L’incontro si decide già nella prima frazione di gara quando Isgrò sblocca il risultato al 34′ finalizzando un’azione di rimessa per poi replicare al 41′ con un bel tiro al volo dopo uno svarione difensivo. Nel secondo tempo il Città di Messina tenta la reazione ma il secondo giallo rimediato da Costa spezza le gambe alla squadra guidata dai tecnici D’Andrea e D’Alessandro.

Cronaca

Il Città di Messina si presenta con l’identico undici che mercoledì ha pareggiato a Castelbuono. Riccardo Trovato tra i pali, difesa composta da Fleri, Fodale, Fragapane e Iovine. Al centrocampo capitan D’Arrigo con Munafò, Costa e Salvatore Trovato. In avanti La Rocca a sostegno di Matera.

E’ dell’Igea Virtus la prima occasione della gara. Al 5′ ci prova Accordino con una punizione a giro che si spegne  sopra la traversa. Un minuto più tardi rispondono i padroni di casa con uno scambio tra La Rocca e Fleri  che irrompe in area dalla destra ma pecca di precisione al momento del tiro. Al 9′ duro scontro tra l’ex di turno Pino e Fragapane. Ad avere la peggio il difensore di casa, costretto a ricorrere alle cure mediche a bordo campo. La partita si innervosisce e il gioco risulta spesso spezzettato. Al 34′ l’Igea Virtus trova il vantaggio in contropiede: Cardia lancia Isgrò che fulmina la retroguardia giallorossa e infila l’incolpevole Trovato. Al 38′ reagisce il Città di Messina con una conclusione dalla distanza di Costa che termina a lato. Al 41′ gli ospiti raddoppiano ancora una volta con Isgrò che sfrutta uno svarione difensivo, prende il tempo a Fleri e con un preciso destro al volo spedisce il pallone in rete. Dopo tre minuti di recupero termina il primo tempo.

Ritmi più lenti nella seconda frazione di gara. Al 58′ La Rocca lascia il posto a Ghartey. Due minuti più tardi ci prova Salvatore Trovato con una debole conclusione dai venticinque metri che Galipò neutralizza senza problemi. Al 65′ attimi di paura quando Riccardo Trovato anticipa Pino in uscita. L’attaccante ospite non ritira la gamba e colpisce alla testa il giovane portiere messinese che viene prontamente soccorso dallo staff medico per poi riprendere senza problemi la gara. Al 74′ timido tentativo di Matera con un colpo di testa che finisce sul fondo. Il Città di Messina non riesce a impostare una valida controffensiva, consentendo agli ospiti di gestire il vantaggio. Al 75′ i padroni di casa rimangono in dieci uomini per il secondo giallo a Costa che ingenuamente trattiene Biondo proprio sotto gli occhi dell’arbitro. Al 77′ si rivede in avanti l’Igea Virtus con un tiro ravvicinato di Carrello che Trovato respinge con i pugni. Al minuto 83 ancora ospiti pericolosi: Isgrò approfitta dell’errore di Fragapane in fase di disimpegno e lancia Biondo il cui tiro termina di poco a lato. Nei minuti finali le due squadre tirano i remi in barca, dopo tre minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine del match.

Passo indietro del Città di Messina che vede allungarsi a tre punti la distanza dalla zona salvezza. Nel prossimo turno i giallorossi faranno visita alla capolista Siracusa.

Il tabellino

Città di Messina – Igea Virtus 0-2

Marcatore: 34′, 41′ Isgrò.

Città di Messina: R. Trovato, Iovine, Fleri, Munafò, Fodale (69′ Campanella), Fragapane, La Rocca (58′ Ghartey), D’Arrigo (83′ Mazzullo), Matera, S.Trovato, Costa. Allenatore: Lucio D’Andrea.

Igea Virtus: Galipó, Ravidà, Di Stefano, Carrello, Cardia, Lanza, Biondo, Accordino, Pino (68′ Di Salvo), A. Genovese (68′ Pandolfo), Isgró (85′ P. Genovese). Allenatore: Giuseppe Raffaele.

Arbitro: Raffaele Covilli Faggioli della sezione di Bologna. Assistenti: Silvestro Messina e Antonino Junior Palla entrambi della sezione di Catania.

Ammoniti: Fragapane (CdM), Pino (I), Costa (CdM), S. Trovato (CdM), Biondo (I), Isgrò (I).

Espulsi: Costa (CdM).

Recupero: 3′ pt, 3′ st.

(42)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *