Calcio. L’Acr Messina vince fuori casa. A Corigliano finisce 1 – 4

Grande Messina contro il Corigliano. Non ci si poteva aspettare di più dal nuovo mister Karel Zeman. Dopo essere andato sotto, l’Acr Messina è riuscito a ribaltare il punteggio, portando a casa un’ottima vittoria. Marcatori di giornata: Talamo (C); Crucitti (doppietta), Orlando e Esposito (M).

Inizia la gara con l’Acr Messina subito in avanti: Orlando colpisce al volo, D’Aquino risponde e salva i suoi. Poco dopo, il portiere di casa blocca ancora un tentativo di Crucitti. Buono l’impatto della squadra di Zeman che prova subito a prendere in mano il pallino del gioco. Al 21’, nonostante l’ottima partenza del Messina, il Corigliano passa in vantaggio. Cross di Catalano per il colpo di testa vincente di Talamo, lasciato colpevolmente solo dalla difesa del Messina. La squadra di mister Zeman ci prova, ma la reazione è timida, affidata a qualche tentativo di ripartenza senza esito. I biancoscudati crescono e al 31′ trovano il gol del pareggio. Fragapane mette in mezzo per Crucitti che di testa insacca il gol dell’1 – 1. Al 38’ il Messina potrebbe passare in vantaggio, ma la conclusione di Crucitti si stampa sulla barriera. Sempre Catalano al 42′ crea scompiglio in contropiede, traversone pericoloso da sinistra che, però, va a perdersi sul fondo. Alla fine della prima frazione il Messina completa la rimonta, ancora una volta con Crucitti, che col piatto sinistro sfrutta al meglio l’assist di Cristiani e si porta in vantaggio i suoi con il 1-2. Non succede altro nel recupero e al 47′ il signor Mastrodomenico manda tutti negli spogliatoi: bella rimonta giallorossa dopo l’iniziale vantaggio firmato da Talamo.

L’Acr Messina inizia la ripresa come aveva terminato la prima frazione, con Crucitti ancora pericoloso, peccato per lui che D’Acquino risponda presente. Pericolosa la formazione giallorossa che sfiora il tris. Al quarto d’ora ci prova ancora uno scatenato Crucitti, ma la sua conclusione in contropiede di perde sul fondo. Passa un minuto ed il Messina trova il meritato tris. Cosenza sbaglia un retropassaggio, si inserisce Orlando che spiazza D’Aquino, siglando l’1-3 dei biancoscudati. Al 32′ la squadra guidata da Karel Zeman firma il poker. Esposito lotta con Strumbo, recupera il pallone e sganciare un missile che si infila in porta per l’1-4. Dopo tre minuti di recupero termina la gara, con un Acr Messina abile a sfruttare la crisi del Corigliano per rilanciarsi in classifica.

TABELLINO

Corigliano – Messina 1-4

Marcatori: 21′ pt Talamo (C), 31′, 45′ pt Crucitti, 15′ st Orlando, 32′ st Esposito

Corigliano: D’Aquino, Infusino (24′ st Proto), Capuozzo (6′ st Braglia), Cito, De Carlo, G.Strumbo, Nicodemo (41′ st Mazzocchi), Cosenza, Talamo, Catalano, Khouaja. A disposizione La Cagnina, Bianco, Gifford, Balsamà, Gargiulli, Trotta, Braglia. Allenatore De Sanzo

Messina: Avella, De Meio, Fragapane, Sampietro (11′ st Ott Vale), Giordano, Ungaro, Cristiani (31′ st Siclari), Buono, Coralli (11′ st Esposito), Crucitti (41′ st D.Strumbo), Orlando (29′ st Saverino). A disposizione Pozzi, Forte, Capilli, Cafarella. Allenatore Zeman

Arbitro: Leonardo Mastrodomenico di Policoro

Assistenti: Giovanni Ciannarella e Ferdinando Savino di Napoli

Ammoniti: Sampietro (M), Capuozzo (C), Ott Vale (M), Proto (C)

Giovanni Irrera

(293)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *