Calcio- ACR Messina, il pareggio non basta, l’Ischia si qualifica alla Final Four

CalcioPrime prove di Lega Pro al ”San Filippo” domenica pomeriggio fra due delle squadre più forti dell’intera serie D. Messina e Ischia hanno dato vita ad una gara avvincente (la più bella della stagione), giocata su buoni ritmi e sempre in bilico viste le numerose occasioni da rete create da entrambe le squadre. Gli ospiti di mister Campilongo hanno disputato un gran primo tempo, tanta qualità, tatticamente perfetti, sempre pronti al raddoppio e bravi ad occupare ogni minima porzione di campo. Il Messina del primo tempo, quindi, ha patito i gialloblù che hanno trovato il gol del vantaggio sul finire con una botta su punizione dalla distanza di Mattera. Nella ripresa, però, si è vista un’altra gara e un Messina a dir poco arrembante. I ragazzi di Gaetano Catalano hanno cambiato marcia, hanno alzato vertiginosamente i ritmi e, di conseguenza, hanno messo alle corde la ”corazzata” ospite. L’ex Roberto Chiaria ha rimesso quasi subito la gara sui binari della parità. Poi, Re Giorgio Corona, per ben due volte ha sfiorato il vantaggio che avrebbe permesso ai peloritani di accedere alla final four della Poule Scudetto. Resta, comunque, il rammarico anche perché il Messina esce dalla competizione solo per un peggiore piazzamento generale in Coppa Disciplina nei confronti dell’Ischia. Quello che rimane, però, è una stagione straordinaria che ha riportato il Messina nel calcio professionistico.

MESSINA – ISCHIA 1 – 1
Messina: Lagomarsini, Caldore, Quintoni, Bucolo, Caiazzo, Ignoffo, Parachì (28′ st Guerriera), Maiorano (40′ st Comegna), Corona, Chiaria, Ferreira (34′ st Savanarola). A disposizione: Cuda, Cicatiello, Cucinotta, Cocuzza. Allenatore: Catalano.
Ischia: Mennella, Finizio, Tito, Nigro, Mattera, Rainone, Longo (19′ st Conci), Platone (22′ st Ausiello), Galizia (44′ st Cascone), Armeno, Masini. A disposizione: Incarnato, Pulci, Magnanelli, Mora. Allenatore: Campilongo.
Arbitro: Maggioni di Lecco. Assistenti: Fusco di Torino e Barbieri di Bra.
Reti: al 44′ pt Mattera (I), al 14′ st Chiaria (M).
Ammoniti: Masini (I), Corona (M), Maiorano (M), Galizia (I), Quintoni (M), Chiaria (M). Corner: 5-3.

(29)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *