Brutta sconfitta per il Messina. Al Razza finisce 2 – 0 per la Vibonese

acr messinaPesante sconfitta per il Messina, che regala una prestazione ben al di sotto delle attese. Unico a salvarsi il portiere Prisco. Tutto si decide nel secondo tempo con i gol di Tito e Bubas. Espulso Bossa.

Il Messina si presenta alla partita con la pesante assenza di Lia. Mister Modica è costretto a ridisegnare la squadra, complice il fattore under in campo. Tra i pali si rivede Prisco, Misale e Cassaro i terzini, mentre i centrali di difesa sono Bruno e Manetta. In mezzo al campo ci sono Bossa, Cozzolino e Lavrendi. Il tridente d’attacco è composto da Ragosta, Rosafio e Carini. Out Inzoudine, al quinto e ultimo turno di squalifica.

Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio, per la prematura scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori.

La partita inizia con i padroni di casa che attaccano a testa bassa, cercando di pressare in maniera asfissiante il Messina. La prima vera occasione da gol arriva al 20’. Allegretti tira dal limite, trovando sulla sua strada il portiere dei giallorossi Prisco. Sulla ribattuta si avventa per primo Bubas, ma Prisco si supera e compie un vero e proprio miracolo, negando la gioia del gol all’attaccante della Vibonese.

La partita è divertente, con i padroni di casa abili nel mantenere il pallino di gioco. Al 42’ arriva la seconda occasione per la Vibonese. Bubas viene pescato in area di rigore, scavalca Prisco con un ottimo pallonetto, ma la sua conclusione lambisce il palo e termina sul fondo. Il Messina riesce a tornare negli spogliatoi con un ottimo risultato di 0 – 0.

La ripresa parte nel modo peggiore per i giallorossi. Al 49’ Bossa tocca la palla con un braccio in area, per l’arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri va Tito, che batte Prisco, portando il risultato sull’ 1 – 0 per la Vibonese. Mister Modica prova a scuotere la squadra operando tre sostituzioni, ma al 19’ Bossa complica i piani del Messina facendosi espellere per doppia ammonizione. Al 20’ Prisco si esalta su Bubas. L’attaccante calabrese si trova uno contro uno con il portiere giallorosso, bravissimo nel compiere l’ennesimo super salvataggio. Al 72’ continua la sfida Bubas – Prisco. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’attaccante colpisce di testa a botta sicura, ma l’estremo difensore giallorosso gli dice per l’ennesima volta di no. Al 75’ Bubas riesce a segnare. Dopo essersi smarcato perfettamente in area di rigore, riesce a trafiggere un’incolpevole Prisco. Messina ormai esanime ed in balìa degli avversari. Prima del fischio finale Prisco si esalta ancora una volta su Dorato, facendo si che il passivo ai danni del Messina, sia meno pesante. La partita si conclude con il risultato di 2 – 0 in favore dei padroni di casa.

Dopo questa sconfitta la zona playoff si fa veramente distante ed il Messina deve sperare che le squadre davanti rallentino.

Giovanni Irrera

(115)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *