Basket-Serie A. Bologna-Orlandina, Griccioli: “Una sfida stimolante”

confLa Betaland Capo d’Orlando si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva della stagione, stavolta in terrà emiliana per recarsi all’Unipol Arena di Casalecchio e sfidare la Obiettivo Lavoro Bologna. Le V nere nonostante la sconfitta maturata a Brindisi sono una squadra in salute e coach Griccioli tiene alta l’attenzione in casa Betaland: «Sarà una gara difficile, la Virtus in casa è un avversario ostico per tutti. Noi dovremo cercare di ripetere la gara disputata a Venezia soprattutto sotto il punto di vista dell’attenzione e della concentrazione. Al Taliercio siamo stati puniti da alcuni episodi, adesso dobbiamo provare a migliorare ancora ed essere concentrati per tutti i quaranta minuti. Dovremo gestire le rotazioni, ma questo ci preoccupa relativamente perché pensiamo di avere un roster competitivo per giocarcela. Sicuramente dovremo fare una grande partita, ma sarà stimolante misurarci con una squadra che sta facendo bene, che è più avanti di noi sotto il punto di vista del gioco e che ha un giocatore dominante in area come Pittman».

L’infortunio occorso a Laurence Bowers cambia un po’ i piani di gioco, ma non impensierisce troppo l’allenatore senese: «Laurence è un elemento importante, ma le possibilità tattiche percorribili per sopperire alla sua assenza sono diverse.  Porteremo con noi il giovane croato Vujicevic, non è escluso che giochi anche lui domenica.  In una situazione d’emergenza in tanti possono ricoprire il ruolo di ala grande, ma è prematuro parlare adesso del piano partita, ci muoveremo di conseguenza all’andamento della gara».

Le parole del capo allenatore sono perfettamente allineate al pensiero della società: niente allarmismi, fiducia nel gruppo e nel lavoro intrapreso. «La fiducia nella squadra è totale – afferma prontamente il direttore sportivo Giuseppe Sindoni – È vero, non potremo disporre di Bowers, ma il gruppo gode della nostra assoluta stima e fiducia. Restiamo sempre vigili e ci guardiamo intorno, ma interverremo solo se si presenterà un’occasione utile a elevare il livello della nostra squadra. Inoltre – conclude il giovane dirigente – tornerà a disposizione Nika Metreveli, un giocatore che ha con noi una grande opportunità di rilancio ».

 

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *