Annullata Messina Marathon 2015. Nel 2016, iscrizione gratuita per i partecipanti

Logo Messina MarathonLe condizioni di sicurezza che attenevano all’organizzazione erano già attivate e l’organizzazione aveva ripulito il percorso e tutto era pronto a far partire la gara in orario come previsto ma la stessa non si è svolta per la decisione, insindacabile e vincolante, di Angelo Battaglia, delegato tecnico della Fidal e fiduciario regionale del Gruppo Giudici Gare della Fidal, che dichiarava: “Non sussistono le condizioni di sicurezza per l’incolumità degli atleti”, così come riportato dalla relazione ufficiale. Quindi, di fatto, avverse condizioni meteo non modificabili e non dipendenti dagli organizzatori e che riguardavano la sicurezza e l’incolumità degli stessi podisti.

A tal proposito il Comitato Organizzatore Messina Marathon tiene a ribadire il massimo rispetto e stima nei confronti dei giudici di gara della Fidal.

 È molto difficile recuperare la data della manifestazione durante la stagione in corso, per questo il Comitato Organizzatore Maratona Internazionale “Antonello da Messina” ha deciso che  la Messina Marathon si correrà nel 2016 in una data ancora da decidere e , al fine di dimostrare gratitudine nei confronti di quanti hanno scelto il nostro evento e la nostra Città, tutti gli iscritti alla Messina Marathon 2015 e alle gare correlate, avranno l’iscrizione gratuita per l’edizione 2016.

Oltre a ciò, l’organizzazione si impegnerà al massimo, sin da adesso, per arricchire l’edizione del 2016, in servizi, facilitazioni, convenzioni, gadget, e tanto altro.

 Con tale provvedimento il Comitato Organizzatore vuole ancora una volta ribadire “il proprio pensiero non solo sul ruolo primario che ripone sugli atleti e soprattutto su quanti hanno riposto fiducia sull’evento ma anche sull’importanza del progetto Messina Marathon che da anni promuove Messina dal punto di vista sportivo, turistico, culturale, artistico, cercando di costruire qualcosa di importante in questa città. La maratona punta non solo a coinvolgere gli agonisti ma anche gli amatori mirando fortemente su un turismo sportivo-culturale”.

“Stiamo lavorando – afferma il Comitato − affinché questo evento possa accendere, ancor di più, i riflettori su questa città. Ci sembra davvero straordinario potere coniugare sport, sviluppo e progresso in una città che merita, davvero, molto di più di quanto non abbia avuto sino ad oggi”.

(55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *