Al via il campionato provinciale Aics di calcio

LOCANDINA CALCIO A 11Si è alzato il sipario sul campionato provinciale AICS di calcio. Nel corso della presentazione, avvenuta nella palestra di Montepiselli, il presidente dell’AICS Messina Lillo Margareci ed il responsabile del settore calcio a 11 Alessandro Cacciotto hanno incontrato i rappresentanti delle squadre partecipanti ed il gestore dell’impianto “Nicola Bonanno” Roberto Tomasello. E’ stata l’occasione ideale per illustrare la formula, il regolamento ed il calendario del torneo.  

Hanno aderito all’ambizioso progetto 9 compagini cittadine, delle quali 4 appartenenti a ordini professionali messinesi: Ingegneri, Atletico Cameris, Giornalisti, Commercialisti, Polisportiva Forense Zancle, Kingdom Heart’s, Betuniq C.V., Peloro Annunziata e Asd Hollywood. Previsto un girone all’italiana di andata e ritorno, al termine del quale la formazione che si classificherà prima conquisterà l’ambito titolo e si assicurerà, inoltre, la possibilità di difendere i colori di Messina sia nelle finali siciliane che alle Olimpiadi AICS, in programma dal 7 al 14 giugno a Lignano Sabbiadoro. Quelle che si piazzeranno, invece, dal secondo al quinto posto accederanno ai playoff, che promuoveranno la vincente alla disputa del “Trofeo dello Stretto” contro una rivale reggina. Gli incontri (due tempi da 35 minuti ciascuno) si svolgeranno nei campi “N. Bonanno” dell’Annunziata e “Marullo” di Bisconte dal venerdì al lunedì con l’opportunità per ogni panchina di chiamare un time out di 2’ effettivi. Sarà possibile impiegare, inoltre, due tesserati FIGC (entro Prima Categoria e serie C1 C5) e operare ben 9 sostituzioni. “L’aver coinvolto 9 squadre rappresenta per noi un ottimo risultato – dichiara Cacciotto – non era facile, ma ci siamo riusciti grazie ad un notevole impegno organizzativo. Ora non vediamo l’ora di cominciare, quasi come i calciatori che sono stimolati dall’opportunità di divertirsi settimanalmente, potendo ambire a confrontarsi poi in ambito regionale e nazionale”.

(54)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *