Progetto di Formazione per assistenti sociali: entro il 16 ottobre le adesioni

comuneEntro giovedì 16 ottobre è possibile presentare le schede di adesione al “Progetto di formazione continua per funzionari della professionalità di servizio sociale per l’anno 2014”, rivolto a tutti gli assistenti sociali, residenti a Messina e provincia, redatto dal dipartimento Politiche sociali del Comune. Il seminario prenderà il via martedì 21, alle 9, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti, dell’assessore alle Politiche sociali, Nino Mantineo, e del dirigente il dipartimento Politiche sociali, Giovanni Bruno. Il programma prevede tre moduli: il primo, martedì 21, avrà come tema “Maltrattamento e Violenza su donne e minori”, relatori saranno Simona D’Angelo, pedagogista presso Cedav,  onlus Centro donne antiviolenza di Messina; Concetta Restuccia, assistente sociale e componente del “Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere” e Maria Giaquinto, consulente legale civile e penale del cedav. Il II modulo, che si terrà il 10 novembre, avrà come argomento ”Il servizio sociale nella sfera della giurisprudenza minorile”, ed interverranno Fabio Angelo Costantino, psicologo e giudice onorario presso il Tribunale dei minori di Messina; Carmelo Caporlingua, assistente sociale e giudice onorario al Tribunale dei minori di Messina e Cinzia Fresina, responsabile per Messina dell’Associazione italiana Avvocati famiglia e minori e componente il direttivo regionale e nazionale dell’Aiafm. Infine il III modulo, il 5 dicembre, verterà su “Adolescenti e le ombre nel loro vissuto” ed avrà come relatori le psicologhe Valeria Asquini e Debora Colicchia, e Maria Carmela Cordaro, consulente legale del Circolo Arci Thomas Sangara (Associazione di Promozione Sociale). Per iscriversi al seminario è necessario far pervenire al fax 0907723777 la scheda di adesione, scaricabile dal sito www.comune.messina.it, e confermare l’invio con e-mail a giuditta.celona@comune.messina.it

(103)

Categorie

Sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *