Messina città della buona accoglienza. Arriva 1 milione di euro per aiutare i minori stranieri

buona accoglienza Il Comune di Messina ha ricevuto un finanziamento di oltre 1 milione di euro per aprire un centro per minori stranieri non accompagnati. A darne notizia è l’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, che sottolinea come questa occasione servirà ad inserire la Città dello Stretto nei circuiti virtuosi della buona accoglienza.

“Risultati come questo si raccolgono con il lavoro e la professionalità – ha sottolineato l’Assessore – poiché partecipare ai bandi ministeriali, e soprattutto vincerli, non è mai facile”.

Messina, quindi, è una città della “buona accoglienza” italiana. Ai minori stranieri non verrà offerta solo ospitalità in luogo sicuro. Il servizio prevede supporto di mediatori linguistico-culturali, assistenza socio-psicologica, orientamento legale, inserimento scolastico e professionale e sostegno all’integrazione socio-lavorativa.

Tutto ciò all’interno di un progetto socio-educativo individualizzato che mette al centro le aspettative dei ragazzi e il personale progetto migratorio, condiviso dal tutore e aggiornato durante l’intero periodo di accoglienza. L’assessore Santisi, insieme ai funzionari comunali, ha ringraziato anche il terzo settore e la società civile, elementi indispensabili per la buona riuscita di qualsiasi modello di accoglienza.

(292)

1 Comment

  • riccardo vattelapesca scrive:

    Ed il personale necessario come verrà selezionato? pensano di pubblicare un bando o in altro modo. L’assessora dovrebbe informare i cittadini anche su queste cose,grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *