Al via la raccolta “Rosa Speranza”. Ecco come aiutare le figlie di Omayma

Omayma-BenghaloumOmayma Benghaloum aveva 33 anni quando è stata uccisa dal marito. Tunisina, mediatrice culturale, viveva a Messina, Dallo scorso 4 settembre quattro bambine, le sue figlie, sono rimaste sole. Per aiutarle il Cirs Onlus ha avviato una raccolta fondi, “Rosa Speranza”.

È possibile fare una donazione versando un contributo online, in banca o posta, indicando come causale Rosa Speranza per le figlie di Omayma, all’Iban IT61M0200816519000103945239 Banca Unicredit ag. 3 V.le S. Martino Messina, ente garante: Cirsonlus (Comitato Italiano Reinserimento Sociale) Via M. F. Bruno 22- Messina – www.cirsme.itcirsonlusme@virgilio.it

(165)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *