Al Genio civile la giornata del Rispetto

Giornata del rispettoIl Cesv, l’Osservatorio Minori “Lucia Natoli” e il Mo.V.I.   hanno promosso oggi presso il Genio Civile di Messina, la Giornata del Rispetto nel segno della formazione delle nuove generazioni

Alle 10.30, nel salone del Genio Civile di Messina, l’iniziativa è stata presentata da Gaetano Sciacca, ingegnere capo del Genio Civile, Saro Visicaro, coordinatore dell’Osservatorio Minori “Lucia Natoli” sui temi e i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, e la vicepresidente vicaria del Cesv Messina Angela Passari

Ha partecipato alla presentazione Rosario Ceraolo, direttore del Cesv Messina, e successivamente è giunto anche Ennio Marino, presidente del MoV.I. – Movimento di Volontariato Italiano di Messina

Diritti dei minori, formazione permanente per le nuove generazioni, sviluppo delle potenzialità creative dei giovanissimi sono alcuni dei temi affrontati, insieme con la necessità di radicare a livello istituzionale la figura del Garante dell’infanzia.

Alle 17 il Convegno sulla figura del Garante per l’infanzia

“Appare importante diffondere una cultura, nella delicata fase della crescita, fondata sul rispetto della persona e della formazione”. Si ispira a queste parole pronunciate dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, l’idea di promuovere una Giornata del Rispetto, con particolare attenzione alla formazione delle nuove generazioni.  Di mattina, presso il  “Giardino di Lucia”, dedicato alla dottoressa Lucia Natoli, si è assistito alla perfomance dei writer dell’Officina delle idee di Messina, con la partecipazione dei ragazzi e degli educatori degli otto CAG – Centri d’aggregazione giovanile di Messina.

Nel corso dell’affollata presentazione, l’ingegnere Gaetano Sciacca ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa e ha auspicato che “gruppi di minori abbiano la possibilità di visitare le zone Sud di Messina colpite dall’alluvione affinché possano constatare come, in pochi anni, questi luoghi siano tornati alla vita. Sono stati infatti ultimati i cantieri e sono stati riaperti i negozi. Oggi le cosiddette periferie hanno più umanità e più valori delle zone del centro ed è importante, in un giorno dedicato alle nuove generazioni, ribadire l’importanza di una ricostruzione a misura d’uomo”.

Per Saro Visicaro, “il tradizionale appuntamento nel segno dei diritti dei minori oggi ha assunto un significato diverso: di auspicio che, finalmente, a livello comunale, si istituisca il Garante per l’infanzia, dopo i troppi tentennamenti della politica,  e di invito a rafforzare la difesa complessiva dei più piccoli dato che, ancora oggi, problematiche come la dispersione scolastica sono molto forti nel nostro territorio. Anche invitare i CAG, che il commissario Croce voleva eliminare, significa auspicare un cambiamento reale nel modo di considerare le politiche sociali e quelle a sostegno dei minori”. A sua volta, Angela Passari, vicepresidente del Cesv Messina, ha evidenziato “la centralità dei diritti dell’infanzia e l’importanza dell’azione volontaria in questo campo”, ribadendo l’impegno del Centro Servizi per il Volontariato a sostegno dei volontari impegnati in questi ambiti. “Oggi ci auguriamo un nuovo rapporto, più fruttuoso, con le istituzioni, a partire da quella comunale, rendendo più efficace e integrata l’azione a sostegno delle famiglie multiproblematiche”, ha sottolineato Angela Passari. L’importanza della partecipazione alla Giornata da parte delle associazioni è stata invece rimarcata dal direttore del Cesv, Rosario Ceraolo.

Dalle 17.00, sempre presso il Genio Civile, è in programma il Convegno sul tema “Il Garante per l’infanzia: per una comunità a misura delle nuove generazioni”. Intervengono Lino D’Andrea, presidente nazionale di Arciragazzi, e Antonino Mantineo, assessore alle Politiche sociali del Comune di Messina. Seguiranno gli interventi programmati di Maria Palella, direttrice dell’USSM – Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Messina, Cettina Bosurgi (della Consulta Europea dei Diritti Umani e Civili) e Francesco Palano Quero, presidente della IV Circoscrizione di Messina. Sempre di pomeriggio sono previsti alcuni spazi espositivi a cura delle Associazioni di Volontariato “Una famiglia per amico” (con la raccolta firme di una petizione nazionale per l’affido), Comitato Montinari Onlus, Associazione Giovani Diabetici e Meter & Miles, con informazioni sulle loro attività.

Si prevede pure la consegna di attestati per coloro che si sono contraddistinti nella tutela dei diritti dei minori: tra gli altri l’associazione “Una famiglia per amico”, gli otto CAG di Messina e la libreria Bonanzinga. Ci sarà un rinfresco a cura dell’associazione “Naturaleggiando” e, alle 20.00, un momento musicale con il gruppo “Viborliner”: colonne sonore di tutti i tempi, inframmezzati da momenti di cabaret e di musica jazz e classica.

(33)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *