“Famolo strano….ma comodo”. Scambisti messinesi al raduno organizzato in Veneto

hotel baseStanchi di “farlo in auto”, con la scomodità dei sedili abbassati e il fastidiossissimo cambio a impedire giravolte da abitacolo, anche molti scambisti messinesi hanno scelto di regalarsi una tre giorni in Hotel. Con strategia imprenditoriale, uno, il “Base” di Noventa del Piave, provincia di Venezia, ha accolto un raduno di scambisti provenienti da Italia ed Estero, organizzato dalla associazione “Wonderful Life”, che ha selezionato cento coppie. Selezione avvenuta attraverso internet attingendo ad un bacino di siti specializzati. Tra i 200 con voglia di “farlo strano… ma comodo”, anche alcuni messinesi.
Il meeting per amanti dello scambio di coppia ha avuto un costo: 200 euro a notte per percorrere, anche nudi ma assolutamente indisturbati, i corridoi dell’albergo, individuare la coppia partner più gradita e ritirarsi in camera. Per riconoscersi, laddove non fosse bastata l’evidenza, anche un piccolo vezzo: un braccialetto fucsia al polso. A garanzia della privacy, l’hotel è stato superblindato ai curiosi e ai non “addetti ai lavori”. Niente estranei, niente foto e personale selezionato e di estrema fiducia.
Valeria, messinese ospite dell’hotel Base, entusiasta ha detto: “E’ stato bellissimo. C’era gente di ogni luogo. Gente bella, serena. Siamo partite due coppie da Messina. Ci siamo divertiti moltissimo. E fuori, al parcheggio, auto di lusso”.
Insomma, tutto un altro mondo per gli scambisti messinesi abituati alla solita solfa. Il metodo di approccio è ormai noto a chi pratica lo scambismo e a chi vuol conoscerne i segreti.
Le coppie raggiungono in auto il luogo convenzionato, qualche colpo di abbagliante, oppure le quattro frecce accese sono i segnali di riconoscimento. I più stravaganti annodano lustrini rossi o neri allo specchietto del conducente.
Gli incontri, prevalentemente, avvengono in auto, sotto la luna, ( in fondo in fondo sono romantici) specie in estate.
Dove si incontrano?

Porto, fine settimana, di sera.
Viale San Martino, altezza Zara, fine settimana sera.
Villa Sant’Alco, di sera.
Parcheggi stadio San Filippo
Autogrill Tremestieri
Panoramica “Piazza Preservativo”
Capo Scaletta
Alì Terme
Rometta

(240)

Categorie

Curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *