Barack scrive a Basilio: «Grazie per il meraviglioso dono»

Barack-ObamaStupore, incredulità e gioia nel piccolo Comune di Sant’Angelo di Brolo, specie nella stanza del sindaco quando tra le missive recapitate sul suo tavolo ne ha trovata una con un mittente d’eccezione: Barack Obama, presidente degli Stati Uniti. Per capire perché Obama abbia scritto a Basilio Caruso, sindaco di un piccolo comune siciliano, bisogna tornare indietro al dicembre del 2012, un mese che ha segnato l’America con l’ennesima strage. Il 14 Dicembre a Newtown, nel Connecticut,  il 20enne Adam Lanza ha sparato all’impazzata all’interno della Sandy Hook Elementary School, un vero massacro che si è concluso con la morte di 27 persone, 20 delle quali bambini di età compresa tra i 6 e i 7 anni. A Sant’Angelo di Brolo si organizzò una manifestazione, “Angeli del nostro tempo”, per commemorare le vittime della strage. L’evento filmato venne spedito poi alla Casa Bianca, come testimonianza di solidarietà. A distanza di qualche mese la risposta, una risposta che quasi certamente nessuno si sarebbe aspettato, tanto meno il sindaco Basilio Caruso. Barack Obama, in poche righe, lo ringrazia per quello che definisce un “dono gentile”. A dimostrazione che un piccolo gesto sincero, realizzato senza nessuna aspettativa o tornaconto, può avere delle conseguenze inaspettate e piacevoli.

 

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *