“Babbo Natale per un giorno”: raccolta fondi per salvare il cuore di un bambino

babbo-natale-per-un-giornoIl Natale è ormai prossimo e anche quest’anno a Messina, e in altre città dell’isola si terrà l’ormai tradizionale appuntamento “Babbo Natale per un giorno”. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione “aiutare i bambini” che  invita tutti in piazza, nel primo fine settimana di dicembre, per l’evento: “Grazie ai fondi raccolti saranno operati i bambini cardiopatici che nascono nei Paesi più poveri”. L’obiettivo sarà quello di raccogliere fondi per operare e salvare centinaia di bambini affetti da gravi patologie cardiache nati nei Paesi poveri. Contribuire è facile: basta recarsi sabato 1 o domenica 2 dicembre in uno dei banchetti allestiti al Centro Commerciale Tremestieri di Messina, dove saranno presenti i volontari di “aiutare i bambini” che regaleranno, a tutti coloro che parteciperanno alla raccolta fondi, un addobbo a forma di cuore per abbellire l’albero natalizio o i Chiodini Fantacolor Quercetti nella confezione “Bum Bum” realizzata appositamente a sostegno del progetto “Cuore di bimbi”. Nel mondo ogni anno nascono un milione di bambini affetti da gravi cardiopatie, di cui 800.000 hanno poche speranze di sopravvivere, perché nel loro Paese mancano i medici o le strutture ospedaliere per operarli. Per questo “aiutare i bambini” attraverso il progetto “Cuore di bimbi” dal 2005 realizza missioni di medici italiani volontari all’estero in Paesi come Cameroun, Eritrea, Kazakistan e Uzbekistan. Altri bambini vengono portati in Italia da Albania, Kosovo e Zimbabwe per essere operati nel nostro Paese. In questo modo sono già stati salvati con un intervento chirurgico 620 bambini cardiopatici, più altre migliaia di bambini che grazie ad una visita hanno avuto una diagnosi corretta e una cura. Grazie ai fondi raccolti con “Babbo Natale per un giorno”, tanti altri bambini potranno essere operati. Anche quest’anno la Fondazione “aiutare i bambini” può contare sul sostegno dei testimonial Anna Valle, Max Pisu, Federica Panicucci, Luisa Corna, che hanno aderito con entusiasmo indossando il cappello di Babbo Natale, simbolo dell’iniziativa. “aiutare i bambini” ringrazia i testimonial e gli sponsor che supportano l’evento: Quercetti e Penny Market. La Fondazione “aiutare i bambini” è una Onlus laica e indipendente, nata nel 2000 il cui scopo è quello di realizzare progetti sanitari, di educazione, di emergenza, di accoglienza e di adozione a distanza. In dodici anni di attività “aiutare i bambini” ha finanziato 928 progetti di aiuto in 71 Paesi, in Italia e nel mondo, portando sostegno a 895.000 bambini.

(45)

Categorie

Società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *