Weekend della Prevenzione. Sabato e Domenica screening gratuiti al Centro Commerciale Tremestieri

Sabato 23 e domenica 24 novembre dalle ore 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 20 al Centro Commerciale Tremestieri di Messina si terrà la prima edizione del “Weekend della Prevenzione”. In attesa del Natale che, si annuncia più scintillante che mai, per il prossimo fine settimana il Centro Commerciale Tremestieri ha pensato ad un evento innovativo che si propone di offrire un significativo contributo di conoscenza per la tutela della salute dei cittadini.

L’iniziativa prevede due giornate di sensibilizzazione per informare, soprattutto le famiglie con bambini, i giovani e gli anziani sulle principali patologie per le quali è necessario fare controlli periodici.

Saranno presenti qualificati specialisti di vari settori quali medico di famiglia, oculista, cardiologo, ginecologa/senologa, psicologo/psicoterapeuta, nutrizionista, oculista, endocrinologo, dermatologo, otorino, dentista, pediatra, tecnici di fisio/fitness. I medici e gli operatori forniranno consulenze ed eseguiranno alcuni screening gratuiti di carattere generale.

Parteciperanno inoltre l’A.G.D l’associazione per l’aiuto ai giovani diabetici Messina, i rappresentanti provinciali dell’Admo, dell’Avis, dell’Aido, della Lilt, l’Associazione “Per Te Donna” e L’AMMI (Associazione Mogli Medici Italiani sez. di Messina). L’iniziativa che ha un carattere sociale e divulgativo sarà gratuita.

Il Weekend della Prevenzione è solo una delle tante iniziative che in queste settimane si susseguono negli spazi del Centro Commerciale Tremestieri.

Nell’appena trascorso weekend si è tenuta con grande successo la “Festa d’Autunno”. Ben 30.000 sono stati i visitatori che per tre giorni hanno avuto modo di gustare i sapori di uno dei periodi dell’anno fra i più affascinanti e fra i più ricchi di colori.

42 sono stati gli espositori che fra artigianato, antichi mestieri e prodotti tipici hanno presentato un ampio ventaglio di proposte su una stagione, che negli ultimi anni, è stata riscoperta e rivalutata.

Da non sottovalutare poi, la possibilità offerta soprattutto ai più giovani di scoprire alcune fra le più note peculiarità enogastromiche della Sicilia ed alcuni antichi mestieri.

 

 

 

 

 

(210)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *