eToro: tutto quello che c’è da sapere sul famoso broker

Etoro è sicuramente uno dei broker forex italiani più conosciuti. Notorietà dovuta soprattutto al modo nuovo e particolare che ha lanciato nel fare trading on line. La sua diffusione è tale che può essere legittimo poter parlare del fenomeno eToro.

Inoltre, è noto soprattutto, tramite la sua piattaforma, per essere un broker che offre molti vantaggi, in particolar modo per quanto riguarda la sua facile accessibilità, in particolar modo se pensiamo a coloro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo.

Ciò che è necessario chiarire è il motivo per cui in molte occasioni eToro viene considerato da molti trader una truffa.

Chi garanzie offre eToro?

Cominciamo con il dare le prime coordinate riguardo le maggiori caratteristiche di questo broker.

Il principale motivo di squalifica delle accuse rivoltegli e quindi il primo marchio di autenticità e garanzia consiste nel fatto di essere autorizzato e regolamentato dalla CONSOB e CyESEC:  la prima è la commissione nazionale per la società e la borsa che ha il suo compito principale nel controllo delle attività di borsa italiana poiché assicura la trasparenza sui prodotti finanziari, garantendo, così, la possibilità a tutti gli operatori di avere le informazioni che permettano loro di eseguire con piena consapevolezza i loro investimenti.

Il secondo ente citato invece è l’autorità incaricata dall’unione europea che si occupa di rilasciare la licenza ai broker. In più essa rispetta tutte le regole ESMA (autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) che tutelano gli investimenti.

Ecco perché eToro non è una truffa

Ma allora perché si parla di truffa? La questione è al centro di molti articoli circa etoro. Questo innanzitutto perché negli ultimi anni ci sono state parecchie frodi nell’ambito del trading online.

Le ragioni risiedono nelle aspettative deluse di quei trader che credevano di fare soldi facili semplicemente iscrivendosi. Il social trading non è sinonimo di guadagno facile, esso richiedere delle strategie particolari. A partire da ciò si è addirittura parlato dell’intero forex come di una truffa.

È certamente vero che ci sono dei broker che truffano ma riconoscerli è altrettanto facile, per cominciare sono coloro che non sono stati autorizzati da alcun ente di vigilanza.

Come funziona eToro

Ma insomma, come funziona questa piattaforma? Diciamo subito che non bisogna essere dei guru della finanza per poter utilizzare eToro senza rischi eccessivi.

Questo soprattutto grazie ad una feature molto interessante che permette letteralmente di copiare gli investimenti più di successo presenti sul broker. In questo modo anche gli utenti più inesperti potranno replicare le azioni indirizzate verso gli asset più interessanti. Stiamo parlando del copy trading.

Si dovrà comunque tener presente che anche gli investitori più esperti possono incorrere in errori e, di conseguenza, copiarli in maniera acritica potrebbe rivelarsi una pessima strategia.

Ma niente paura, eToro ha pensato anche a questa evenienza. La piattaforma offre un utile strumento, copy stop loss, che bloccherà ogni investimento nel caso le perdite dovessero superare una certa soglia da noi predefinita.

eToro demo e bitcoin

Per iniziare, eToro prevede una sua piattaforma online chiamata eToro demo sulla quale è possibile registrarsi facilmente e soprattutto gratuitamente.

Consigliata per i trader che partono da zero e il cui utilizzo non prevede vincoli, pagamenti e quindi non è presente alcun costo fisso. ma al tempo stesso garantisce la massima trasparenza e onestà. Al suo interno è possibile utilizzare soldi virtuali senza correre alcun rischio.

Inoltre, è possibile utilizzare eToro anche come piattaforma per il trading di bitcoin e criptovalute. Anche in questo caso viene considerata tra le migliori in quanto ha permesso l’acquisto di bitcoin e altcoin senza incorrere in rischi.  Esse sono sempre in aggiornamento ed Il conto demo eToro permette di fare prove e test con del denaro virtuale con un valore massimo di 100.000$.

(119)

Categorie

Redazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *