Trischitta: “L’assessore De Cola è incompatibile. Si dimetta”

trischitta“L’assessore ai Lavori Pubblici dovrebbe dimettersi per conflitto d’interessi”. Lo sostiene il capogruppo di Forza Italia Giuseppe Trischitta, pronto a denunciare tutto con un esposto alla Procura della Repubblica. Secondo il consigliere, il lavoro di De Cola sulla Variante al Prg sarebbe stato viziato da un conflitto di interessi derivante dalla sua posizione di socio fondatore di un noto studio professionale di Messina.

“De Cola – spiega Trischitta – si è dimesso da componente dell’associazione privata soltanto nel febbraio del 2016, continuando però a svolgere incarichi di consulenza. Gli atti della Variante al Piano regolatore, invece, sono stati incardinati molto tempo prima. La Giunta che ama parlare di legalità conosce la situazione da 4 anni, ma non ha mai fatto nulla. Qui c’è in ballo un Piano regolatore che può garantire introiti agli studi professionali per oltre vent’anni”.

L’esponente forzista, dunque, tira in ballo l’articolo 78 del Testo Unico degli Enti Locali secondo il quale componenti della Giunta competenti in materia di Urbanistica, Edilizia e Lavori Pubblici devono astenersi dall’esercitare attività professionale in materia di Edilizia Privata e Pubblica nel territorio amministrato. In particolare, i comma 2 e 4 fanno esplicito riferimento ai piani urbanistici evidenziando come l’obbligo di astensione riguarda le votazioni o le delibere riguardanti interessi propri o di parenti ed affini fino al quarto grado.

E se Giuseppe Santalco, sottolinea più che altro gli aspetti prettamente politici, Trischitta va oltre e chiede direttamente al Sindaco di revocare la delega o allo stesso De Cola di dimettersi.

 

(205)

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *