Statale 114 pericolosa per i pedoni, Gioveni: “Dopo la morte di Rebecca nulla è cambiato”

immagineA quasi un anno di distanza dal tragico incidente che ha causato la morte della 14enne Rebecca Lazzarini, il consigliere comunale Libero Gioveni chiede all’amministrazione comunale di intervenire per garantire maggiore sicurezza sulla statale 114. In particolare, nel punto dove la povera ragazza è stata investita non esiste un marciapiede, nonostante la presenza di un frequentato locale commerciale. I pedoni sono quindi costretti a camminare sul ciglio della strada, a pochi metri di distanza dai veicoli in transito.

Secondo l’esponente Udc, i lavori di messa in sicurezza potrebbero essere messi a rischio dal solito rimpallo di competenze.  L’assessore alla Mobilità Gaetano Cacciola – evidenzia Gioveni – sostiene che i mancati interventi sono frutto del rimpallo di responsabilità sulla titolarità della strada, visto che determinati interventi li dovrebbe garantire Anas, e non solo nel tratto di strada in questione, ma anche in altri, per esempio, della statale 113″.

Gioveni auspica quindi l’adozione dei necessari interventi in tema di sicurezza stradale nella pericolosa arteria mentre Cacciola si è impegnato a richiedere ad Anas la stesura di un protocollo d’intesa per definire una volta per tutte le competenze di entrambi gli Enti al fine di poter eseguire finalmente, ognuno per la propria parte, i necessari lavori.


(363)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *