Sicurezza scuole, Sciacca: “Evitare allarmismi”

Gaetano-Sciacca“La maggioranza dei 112 edifici scolastici di proprietà comunale sono a rischio e necessitano di interventi di messa in sicurezza”. Iniziava così la relazione del dirigente del dipartimento Manutenzioni Francesco Aiello, presentata martedì scorso durante i lavori della seduta congiunta tra la terza e la settima commissione consiliare. Una fotografia sullo stato delle strutture scolastiche che ha creato più di una preoccupazione in virtù anche di quanto successo lo scorso agosto ad Amatrice durante il tragico terremoto che ha causato 300 vittime.

Di sicurezza nelle scuole si è tornato a parlare questa mattina a Palazzo Zanca. Alla seduta della Commissione Lavori Pubblici, presieduta dal consigliere Carlo Cantali, ha partecipato lo stesso dirigente Aiello insieme al capo del Dipartimento Territoriale del Lavoro Gaetano Sciacca il cui provvedimento ha decretato la chiusura della scuola “Ettore Castronovo” di Bordonaro.  Assente, invece, l’amministrazione comunale.

Sciacca preferisce però gettare acqua sul fuoco. “Non bisogna creare allarmismi – ha precisato -, ma è opportuno curare ogni singolo intervento di manutenzione, anche il più piccolo. Gli interventi programmati dall’amministrazione possono bastare a garantire la necessaria sicurezza agli istituti scolastici. Inutile soffermarsi sulla carenza dei fondi, ma serve un protocollo d’intesa con gli ordini professionali”.

(71)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *