“Sansovino”, Comune e sindacati costituiranno un tavolo tecnico per la sicurezza

sansovinoAd una settimana dal terribile incidente sulla nave Sansovino, l’assessore alle Politiche del Mare Sebastiano Pino ha incontrato i rappresentanti sindacali dei lavoratori marittimi. L’assessore ha nuovamente espresso la vicinanza e la solidarietà dell’amministrazione comunale ai lavoratori del mare ed alle famiglie delle vittime ed ha rimarcato la doverosa attenzione verso le tematiche della sicurezza sul lavoro.

Le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Orsa –Navigazione, Ugl Mare e Porti, Federmar presenti al tavolo hanno esaminato i numerosi aspetti legati al tema della sicurezza nei luoghi di lavoro. Tutti i presenti hanno rimarcato come questo ennesimo ed inaccettabile incidente sul lavoro e le numerose “morti bianche” verificatesi negli ultimi anni, impongano una seria riflessione e opportuni approfondimenti da parte di tutti i soggetti coinvolti in queste problematiche.

Si è deciso pertanto di attivare un tavolo permanente, come luogo dove affrontare ed approfondire i vari temi legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro, invitando i vari soggetti ed istituzioni interessate al tema, per giungere a delle proposte concrete che possano contribuire  a scongiurare il ripetersi di questi incidenti. Nel corso dei vari incontri saranno affrontate ed analizzate le varie tematiche emerse durante il costruttivo dibattito, ad iniziare dalle proposte di revisione della normativa vigente in campo marittimo, dalle procedure di prevenzione alla formazione, dal sistema di controlli e verifiche delle Autorità preposte agli orari e turni di lavoro ed alla vetustà del naviglio impiegato nel cabotaggio italiano. Durante l’incontro sono state inoltre espresse delle perplessità sul fatto che un servizio di trasporto pubblico, sovvenzionato dallo Stato Italiano e dalla Regione Siciliana, possa essere svolto con una nave battente bandiera di “comodo”.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *