Rifiuti, prima dell’estate le telecamere contro le discariche abusive

danieleialacqua-690x388Tra pochi mesi chi ha l’incivile abitudine di gettare i rifiuti in strada, alimentando vergognose discariche abusive, verrà immortalato e successivamente identificato. Palazzo Zanca è infatti pronto ad installare otto telecamere che saranno posizionate in vari punti della città. “Si sta lavorando alla determina d’acquisto – spiega l’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua – contiamo di mettere in funzione l’impianto di videosorveglianza prima dell’inizio della stagione estiva. Quattro telecamere saranno mobili e copriranno una trentina di zone, le altre quattro, invece, verranno sistemate in presidi fissi a partire dalla statale 113 dove verranno eliminati i cassonetti. Altre saranno invece collocate a ridosso dei torrenti e sulla Panoramica”.

Intanto, l’amministrazione comunale prosegue le operazioni per dare forma definitiva alla nuova Messina Servizi Bene Comune che gestirà il delicato settore dei rifiuti. A pochi giorni dalla nomina dell’amministratore unico Ginatempo, l’assessore Ialacqua questa mattina ha illustrato i passaggi futuri durante i lavori della Commissione Ambiente presieduta dal consigliere Cecilia Caccamo.

“Dopo la sottoscrizione notarile degli atti societari – ha precisato Ialacqua – ieri c’è stata la prima riunione operativa in cui sono state fissate le prossime tappe. Prima di tutto bisognerà nominare un nuovo direttore generale, impostare il Piano industriale e ricevere le autorizzazioni ambientali. Sarà poi il turno del passaggio dei dipendenti attualmente inseriti nell’organico di Ato 3 e Messinambiente, in attesa che il Consiglio voti il contratto di servizio per questa nuova società”.

Andrea Castorina

 

(135)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *