Potatura alberi, il Comune ricorre alla task force

potatura-alberiDomani mattina l’assessore all’Ambiente  Daniele Ialacqua, presiederà un tavolo tecnico per la costituzione di una task force al fine di pianificare interventi immediati di potatura in house a partire dalla fine del mese. All’incontro, indetto per scongiurare rischi di pubblica incolumità, sono stati invitati a partecipare gli assessori, alla Mobilità Urbana, Gaetano Cacciola, ed alla Protezione Civile, Sebastiano Pino,  i responsabili dei dipartimenti Cimiteri e Verde urbano, Protezione civile, Ambiente e Sanità, Messinambiente, Ato 3, il comando dei Vigili del Fuoco, l’azienda Forestale, l’Ispettorato Forestale e l’esperto agronomo comunale, Alessandro Giami.

Nella nota di convocazione, l’assessore Ialacqua ha evidenziato che: “La mancanza di fondi adeguati e di personale con idonee qualifiche impedisce attualmente al Comune di effettuare sia gli interventi ordinari di potatura che quelli d’urgenza per la salvaguardia di beni e persone. Gli interventi in corso di abbattimento degli alberi definiti a rischio schianto sono stati possibili soltanto grazie a finanziamenti emergenziali di somma urgenza. L’oscuramento di semafori ed impianti di illuminazione, rami pericolanti che vengono segnalati in alcune zone della città e/o che risultano essere pericolosamente ad altezza d’uomo, sono diventati un problema cittadino rilevante che non può attendere oltre la futura disponibilità di adeguate risorse finanziarie, in quanto i rischi che giornalmente si corrono sono tanti e tali che non ci consentono di rinviare oltre gli interventi idonei. Si ritiene pertanto quanto mai urgente costituire una task force “in house” utilizzando le risorse umane e strumentali a disposizione dell’ente comunale, delle società partecipate e/o di altri enti,  in un contesto di collaborazione e nella consapevolezza che l’ulteriore rinvio di tali interventi potrebbe comportare gravi conseguenze per i cittadini e la città, soprattutto in vista dell’approssimarsi di condizioni meteoriche stagionali avverse che potrebbero aggravare la situazione.

La task force, che agirebbe nell’immediato per i casi più urgenti e rimarrebbe a disposizione in caso di emergenza, potrebbe utilizzare i cestelli elevatori dell’Autoparco municipale, il personale di Messinambiente abilitato ad operare su tali mezzi, personale di ATO3 idoneo alle potature, i pochi dipendenti comunali con qualifica adeguata e che potrebbero essere distaccati a tale servizio, mezzi di Messinambiente, ATO3, Autoparco municipale, impiegare gli  operai e mezzi della Forestale e dei Vigili del fuoco che tante volte sono stati costretti ad intervenire per fare fronte a situazioni eccezionali d’emergenza. I partecipanti al tavolo tecnico dovranno essere in possesso di idonea documentazione e fornire proposte operative necessarie alle conseguenziali decisioni”.

(108)

1 Comment

  • Nunzio caristi scrive:

    Oh…..un segno di vita al Comune….un’attenzione verso i cittadini..? Vediamo se lo faranno veramente..!…accanto al duomo gli alberi non sono mai stati potati da questa giunta..in via loggia dei mercanti I rami hanno invaso i balconi e pedoni e turisti toccano con la testa le foglie..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *