A Messina un tronco d’albero tagliato diventa opera d’arte

ceppi d'alberoA Messina un tronco d’albero tagliato diventa opera d’arte. Rappresenta uno dei miti più famosi dello Stretto: quello di Colapesce, la cui metamorfosi è collegata alla rinascita del tronco stesso.

L’opera “Rinascita di Colapesce”, in foto, sorge a Largo San Giacomo – alle spalle del Duomo di Messina – per volere dell’associazione PuliAMO Messina e della società OraDesign, con il contributo dell’artista Salvatore Anastasi, che ha messo a disposizione il suo talento gratuitamente, per regalare a Messina una nuova opera d’arte.

Tutto parte dall’iniziativa “Rinascere Albero“, che vede la prolifica associazione ambientalista impegnata a dare nuova vita ai ceppi dei numerosi alberi pericolanti tagliati di recente in tutto il territorio cittadino.

Il maestro scultore e intagliatore Salvatore Anastasi, è annoverato tra gli artisti più importanti della scuola siciliana. A lui si deve l’opera “Portale della Natività”, tra le più maestose che ha realizzato, esposta in varie località in tutta Italia. A sua firma anche l’“Altare di S. Giuseppe”, nella chiesa di S. Nicola e Pietro apostolo e la “Custodia Lignea dell’Immacolata”, per la chiesa dell’Immacolata.

Un’iniziativa di grande valore che, con un “piccolo” gesto, arricchisce l’arredo urbano della nostra città trasformando un semplice tronco in opera d’arte, a beneficio sia dei cittadini che dei turisti.

Ennesima dimostrazione dell’encomiabile attività che sta svolgendo l’associazione PuliAMO MessinaOggi che mira a “risvegliare il senso civico ancora assopito nei meandri più reconditi dei cittadini di Messina; una presa di coscienza che a macchia d’olio sta interessando sempre più cittadini”.

 

(533)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *