Mense scolastiche: arrivederci all’anno prossimo

????????????????????????????????????????????????????????????

Senza soldi non si “canta mensa”. E’ definitivamente sfumata la possibilità di riattivare il servizio di refezione scolastica con un mini bando che avrebbe dovuto permettere di coprire gli ultimi mesi dell’anno didattico. Centinaia di studenti messinesi, quindi, concluderanno le lezioni senza la possibilità di avere un pasto caldo nei giorni in cui è previsto il tempo pieno.

Alla fine l’assessore alle Politiche Scolastiche, Federico Alagna, ha dovuto gettare la spugna. Manca, infatti, l’autorizzazione della Ragioneria a garantire l’impegno di spesa di 1 milione di euro necessario a far ripartire le mense fino a giugno. Il problema è sempre il solito: bilancio previsionale ancora da approvare. 

In attesa di far quadrare i conti, Palazzo Zanca guarda già al futuro. “Così come ho spiegato questa mattina in Commissione – precisa Alagna – in cantiere c’è un bando triennale che permetterà di garantire l’attivazione delle mense scolastiche già dal prossimo anno scolastico. Così come concordato con i sindacati, verrà poi inserita la clausola sociale per tutelare i lavoratori”.

Alagna, per colpe non sue, non è stato dunque in grado di garantire la “promessa” fatta lo scorso mese proprio ai dipendenti che reclamavano la possibilità di poter tornare a lavorare. Ma ormai l’ultimo treno è passato, adesso non resta che programmare il prossimo anno scolastico. Bilancio permettendo.

Andrea Castorina

 

(78)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *