Mediterranean Pole Dance Contest. Trionfano le atlete della Vertical Passion di Messina

atlete della vertical passion pole dance messinaLe atlete della Vertical Passion di Messina, guidate dalla maestra Deborah Gioffrè, portano a casa ben 7 premi dalla prima edizione del Mediterranean Pole Dance Contest, gara satellite dell’Italian Pole Dance, la competizione nazionale più seguita e popolare nel panorama italiano.

A giudicare le atlete sono stati giudici di fama internazionale quali Erika Esposito, Debora Maida, Claudia Dipilato e Silvia Faccioli. Grazie al risultato raggiunto, le ragazze della Vertical Passion potranno di diritto partecipare alla competizione nazionale che si terrà il prossimo aprile a Modena.

Ma ecco, nel dettaglio, i premi assegnati. Nella categoria Intermedio under 40 il primo posto è andato ad Agata Saitta, seguita da Laura Manti (entrambe dalla scuola messinese) mentre il terzo posto è andato alla palermitana Daniela Provenzano.

Nella categoria intermedio over 40 tutto il podio è stato portato a casa dalla scuola dello Stretto: primo posto per Giusi Rigolizio, seconda posizione per Alessandra Maiorana e terzo piazzamento per Alessandra Renzo.

Nella categoria avanzato under 40 il primo posto è stato assegnato a Francesca Giardina, il secondo ad Elvira Moschitta, entrambe atlete della scuola Vertical Passion, mentre il terzo posto è andato a Rosy Visconti di Palermo.

«La Pole Dance vive ancora lo stereotipo di essere strettamente imparentata con la lap dance ma non è così – ha commentato la maestra Deborah Giofrè all’indomani della gara. La Pole Dance è una disciplina sportiva a sé stante, che necessita di moltissima dedizione, allenamento ed esercizi ripetuti per avvicinarsi quanto più possibile alla perfezione. Il duro lavoro ed i sacrifici di questi mesi hanno portato tanti bellissimi frutti. Ringrazio tutte le mie ragazze per aver dato dimostrazione di bravura, passione e umiltà, ma ancor di più per aver portato in alto il nome della scuola dimostrando di essere davvero un gruppo unito e preparato».

(652)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *