Lorenzin a Messina: “ottimismo sanitario” dal Piemonte ai vaccini

Beatrice-LorenzinIl ministro della Salute Beatrice Lorenzin, questa mattina a Messina per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università, non poteva ignorare l’argomento chiave della Sanità messinese: la chiusura dell’ospedale Piemonte e l’accorpamento al centro neurolesi.
“Speriamo di poter vedere raggiunto a breve l’obiettivo- ha detto Lorenzin – : quello di un’unica azienda che funzioni in modo efficiente ed integrato come merita questa citta’, che tra l’altro ha una proiezione non solo sulla Sicilia ma sull’area mediterranea e sulla Calabria”. Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a Messina, sulla questione dell’ospedale ‘Piemonte’ e sull’accorpamento al centro neurolesi.

Ha poi aggiunto: “La Sanita’ siciliana e’ molto migliorata dal punto di vista economico, ha raggiunto pressochè un equilibrio di bilancio, ma deve fare un grande lavoro sui livelli essenziali di assistenza sul miglioramento della qualità dei servizi e sulla messa in moto delle reti ospedaliere, dell’urgenza e delle specialità. E’ quello che permetterà alla Regione Sicilia, una volta realizzato compiutamente questo processo, di essere esattamente uguale alle altre regioni del centro e nord Italia”.

“La normativa che va applicata- ha proseguito il ministro – garantisce innanzitutto che i medici possano avere il loro riposo come meritano e come e’ necessario per mantenere la sicurezza all’interno degli ospedali. Ora sta alle Regioni e al governo trovare le risorse per garantire lo sblocco del turn over”.

(236)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *