“La Via Lattea”, Fisascat-Cisl replica a Confcommercio e sindacati

lavoratori-protestaNuova tappa nella vicenda relativa alle procedure del contratto di solidarietà attivate ai dipendenti dall’azienda “La Via Lattea”, che la Fisascat Cisl aveva definito irregolari, e che Confcommercio, Uiltucs-Uil e Filcams-Cgil hanno giudicato “violento attacco sferrato alla società” arriva la replica di Fisascat-Cisl: “Non siamo visionari”

“La Fisascat Cisl-si legge nel comunicato- prende atto dello “schieramento” di Confcommercio, Filcam Cgil e Uiltuc Uil a favore della Società ‘La Via Lattea Spa’ e con sorpresa viene a conoscenza solo tramite la stampa che l’azienda ha correttamente attivato le procedure della solidarietà dopo la mobilità.
Per stessa ammissione degli autori del comunicato pubblicato su alcune testate, quindi, emerge che sono state attivate due procedure (di cui una, la mobilità appunto, fino ad oggi sconosciuta alla Fisascat Cisl) senza la rituale convocazione della scrivente O.S., firmataria di Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, che aveva titolo, esattamente come le altre due sigle sindacali, per parteciparvi.
E tutto questo, giova sottolinearlo, in evidente spregio alle regole vigenti, ancora una volta calpestate da tutti gli attori della vicenda. Per quel che concerne gli altri punti dai quali Confcommercio, Filcam Cgil e Uiltuc Uil prendono le distanze – afferma il segretario generale della Fisascat Cisl, Salvatore D’Agostino – certi della bontà delle nostre affermazioni, tra l’altro rigorosamente documentate, non possiamo che rimetterci all’operato della Magistratura civile e penale, dell’Ispettorato del Lavoro e dell’Inps che chiariranno definitivamente le cose valutando tutte le prove offerte dai lavoratori nostri adepti a sostegno delle denunce inoltrate”.

(465)

7 Comments

  • Eliseo Gullotti scrive:

    la Fisascat non sa neanche di cosa parla…stendiamo un velo pietoso!!!

  • Fausto scrive:

    Ma fisascat e un sindacato?
    Da quanti anni esiste?

  • SONIA scrive:

    Sarà il solito sindacato nato da gente che per lavorare si inventa le storie….
    Conosco le persone che lavorano per euronics e posso solo dire che sono stracontenti di essere loro dipendenti.
    Io lavoro nel settore alimentare…se fossero puntuali sui pagamenti e seri come euronics sarei ricca…..

  • DAVIDE scrive:

    penso che realta’ di imprenditoria come quella discussa a Messina c’e’ ne siano poche,
    si tratta di giocare con il posto di lavoro di 140 Famiglie.
    FateVi un bel esame di coscienza…

  • Isabella scrive:

    Tutto Vero! Quello scritto dall’Articolo! Anche perché non vi sono solo commessi alla Via Lattea, che se sfiorano di un ora di straordinario, beh Pazienza! ?
    c è chi è stato costretto a lavorare dalle 6.30 alle 20.30.per tutto quello che gli veniva Richiesto!
    Senza pause, senza feste, anche durante la Solidarietà!

  • Dino Catrimi scrive:

    Il segretario della fisascat D’Agostino definisce i suoi iscritti adepti, allora sicuramente non sono un sindacato ma una setta, ecco il perchè delle farneticazioni, in merito alle procedure, è meglio che il D’Agostino studi e si informi sulle normative vigenti, almeno che non utilizzi quelle del Burundi, peraltro non valide in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *