Invasioni Digitali 2017, ultima tappa al Parco Jalari

Invasione Digitale JalariDomenica 7 maggio, alle  10, il Parco Museo Jalari di Barcellona Pozzo di Gotto ospiterà il terzo ed ultimo appuntamento messinese con le “Invasioni Digitali 2017”, evento organizzato per la città dello Stretto dall’Associazione Startup Messina al fine di promuovere il patrimonio culturale locale attraverso internet e, in particolare, i social media.

Basta armarsi di smartphone, macchine fotografiche e videocamere e condividere le bellezze della nostra terra attraverso il web, utilizzando gli hashtag #invadijalari e #ParcoMuseoJalari, nonchè gli hashtag ufficiali #invasionidigitali e #siciliainvasa2017. Un urban game utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei luoghi della cultura, regalando loro nuova vita.

Situato sui monti Peloritani, a pochissimi chilometri da Barcellona Pozzo di Gotto, il Parco Jalari si estende su una superficie di 35 ettari e nasce dalla perseveranza e dalla creatività delle famiglie Pietrini e Giorgianni. Durante l’evento sarà possibile passeggiare tra i viali del grande Parco, che nascondono un vero e proprio tesoro: 42 botteghe ricche di reperti, oggetti unici e migliaia di fontane e sculture in pietra realizzate dal Prof. Mariano Pietrini. Sarà un percorso ricco di sorprese, immersi nella natura.

Per prendere parte all’evento, basta confermare la propria presenza qui:

http://www.invasionidigitali.it/invasione/invadi-parcomuseo-jalari/

 

CHI SIAMO

L’Associazione Startup Messina nasce nella Città dello Stretto nel 2015, con lo scopo di promuovere la cultura d’impresa, l’innovazione e lo sviluppo del territorio in ambito sociale, economico e culturale, oltre supportare la costituzione di nuove imprese, con particolare attenzione all’area del mediterraneo. Gli obiettivi dell’Associazione sono il voler offrire un centro di aggregazione, interscambio, incubazione e accelerazione per le imprese ed essere punto di riferimento per mettere a sistema opportunità, competenze e sinergie.

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *