Inaugurata la “Stanza di Bibba la Farfalla” sulla nave Telepass

I bambini potranno adesso divertirsi durante la traversata sulla nave Telepass, giocando all’interno della “Stanza di Bibba la Farfalla”, inaugurata questa mattina dalla Caronte & Tourist durante una conferenza stampa.

Si tratta di uno spazio ricreativo, di libero accesso e allestito con giochi, dove i bambini, accompagnati dai genitori, potranno trascorrere piacevolmente i 20 minuti di viaggio che servono per attraversare lo Stretto.

Presenti all’inaugurazione, la madrina Ivana Silvestro Franza, moglie dell’amministratore delegato Vincenzo Franza, anch’egli presente insieme al fratello Pietro e alla madre, Olga Mondello Franza. Grande partecipazione di pubblico, soprattutto dei più piccoli, che, avvisati dall’altoparlante dell’inaugurazione della sala giochi, hanno spinto molti genitori ad accompagnarli a visitare il punto ricreativo.

“È una fantastica iniziativa – ha affermato Ivana Silvestro Franza, vicepresidente del comitato nazionale contro la meningite -. I miei ringraziamenti vanno alla Caronte&Tourist che ha ideato, progettato e realizzato questa stanza, regalando un sorriso ai bambini. La stanza  nasce a seguito di un evento nefasto che ha toccato la mia vita, come la perdita di mio figlio Federico 10 anni fa, a seguito di una malattia molto grave e dalla sintomatologia molto vaga, qual è la meningite. Da questo profondo dolore – continua Ivana Silvestro Franza -, non credevo di poter dare un senso alla morte di mio figlio. Ho così deciso, insieme ad altre famiglie che hanno vissuto questo dolore, di costituire il Comitato Nazionale Contro la Meningite, che tutela i diritti e i bisogni delle persone che sono state colpite da questa malattia e che hanno riportato dei danni permanenti. L’obiettivo primario del comitato è la prevenzione, attraverso la quale è possibile sradicare la malattia. Ma tutto deve camminare di pari passo con l’informazione sui rischi legati alle vaccinazioni, alle malattie. Noi – conclude la vicepresidente – crediamo nella vaccinazione, in quanto è uno strumento che la comunità scientifica ci offre a tutela delle generazioni future”.

“Da quando la Westfold, nave che abbiamo acquistato in Norvegia, è entrata in servizio sullo Stretto di Messina – afferma Vincenzo Franza -, abbiamo cercato di adattarla il più possibile alle esigenze dei clienti. Abbiamo quindi deciso di realizzare, in questo piano superiore, che è anche una zona poco utilizzata della nave, una sala giochi dedicata ai bambini. Questa stanza è molto più grande e più ricca di giochi rispetto a quella già esistente al piano inferiore, in modo tale che i bambini possano avere un bel ricordo della traversata sullo Stretto. Il nome della stanza, Bibbia la Farfalla, – continua l’amministratore delegato di Caronte&Tourist – prende spunto da un libro scritto dal Comitato Nazionale Contro la Meningite, per divulgare la battaglia di tante famiglie che contribuiscono alla lotta contro questa brutta malattia. La realizzazione di questa stanza è solo un altro piccolo passo verso la nostra clientela”.

La Stanza di Bibbia la Farfalla, nel giorno della sua inaugurazione, ha già avuto tanti bambini pronti ad occuparla. È probabile che i 20 minuti utili per l’attraversamento dello Stretto, non bastino più per il loro divertimento.

Simone Bertuccio

 

 

(134)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *