Femca Cisl-Amam, dal congresso arrivano segnali d’intesa

femca cislLa Femca Cisl scalda i motori in vista del congresso territoriale che si svolgerà il prossimo 28 febbraio a Milazzo. Oggi è andato in scena il congresso di base all’interno della sede dell’Amam, che ha visto la partecipazione del presidente della società, Leonardo Termini, e quella del nuovo direttore generale, Claudio Cipollini.

Un incontro che si è svolto in un clima cordiale e costruttivo, in cui il sindacato ha fatto emergere le problematiche presenti all’interno dell’azienda:”Pianta organica ridotta ancora al minimo e conseguente difficoltà operative degli addetti, lavoratori precari, piano industriale, nuove prospettive organizzative, efficienza aziendale sono state tra le questioni sollevate dai lavoratori rispetto alle quali, in un clima di elevata “democrazia economica” si sono concertate le basi per concrete e programmate soluzioni. I vertici aziendali – anche dimostrando di voler dare un nuovo corso alle relazioni sindacali e alla governance aziendale – non si sono sottratti alle richieste di prevedere, in tempi brevi, tavoli sui quali discutere delle priorità aziendali, andando incontro alle esigenze poste dai lavoratori e dal sindacato, nell’ambito del perimetro tracciato dalle recenti delibere di Giunta nelle quali, pur nel rispetto dei vincoli assunzionali e del principio di contenimento dei costi, si vogliono traguardare gli obiettivi di efficienza e solidità economica delle partecipate e, nella fattispecie dell’Amam”.

“Soddisfatto il segretario generale della Femca Cisl Messina, Stefano Trimboli che, a chiusura dei lavori del Congresso di Base, ha applaudito alla formula, a suo modo “innovativa”, che ha visto un assemblea dei lavoratori confrontarsi direttamente con la direzione aziendale, senza dimenticare il ruolo di “corpo intermedio” che la Femca– unitamente alle altre sigle sindacali – è chiamata a garantire nell’ambito della negoziazione aziendale destinata sempre di più a divenire centrale per la condivisione dei problemi e la concertazione delle soluzioni”.

(43)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *